Animali sui binari e guasto agli impianti: rientro difficile per i pendolari della Milano – Lecco

Tempo di lettura: 2 minuti

Ritardi fino a 40 minuti questa sera, giovedì, sulla linea Milano – Lecco via Carnate

Prima la presenza di animali (probabilmente pecore) lungo i binari, poi un guasto agli impianti in stazione a Calolzio

CALOLZIO – Prima la presenza di animali sui binari, poi un guasto agli impianti nella stazione di Rfi. Il risultato è stato un rientro, ancora una volta, difficile per i pendolari della linea S 8, Milano – Carnate – Lecco alle prese con ritardi e disservizi.
I primi problemi si sono registrati intorno alle 18 per la presenza di animali, molto probabilmente pecore, lungo i binari nella tratta compresa tra Carnate e Calolzio. I convogli hanno subito ritardi ed è stata limitata la velocità di percorrenza per evitare qualche incidente. A risentire della situazione anche il diretto partito da Milano Centrale alle 17:20 con destinazione Sondrio. Il treno 2834 è stato costretto a una fermata più lunga del previsto nella stazione di Calolzio da dove è ripartito con 31 minuti di ritardo.

I disagi però non sono rimasti circoscritti alla presenza degli animali visto che intorno alle 19 si è registrato un guasto agli impianti nella stazione di Calolzio – Olginate. I tecnici di Rfi sono intervenuti al più presto per ovviare al problema, ma inevitabilmente si sono creati disagi e ritardi fino a 40 minuti. Diverse corse sono state limitate: il treno 24870 è stato fatto partire dalla stazione di Monza anziché da quella di Milano Porta Garibaldi a causa dell’eccessivo ritardo accumulato dal treno in arrivo da Lecco. Allo stesso modo il treno 24864 partito da Milano alle 17:52 ha cessato la corsa a Calolzio, da dove è poi partito il treno che sarebbe dovuto partire da Lecco alle 19.06.