Il miglior panettone lombardo? Lo fanno a Missaglia

Tempo di lettura: 3 minuti

La Pasticceria Comi di Missaglia premiata per il miglior panettone

Il riconoscimento assegnato da UniVerde, Rotary Club, Euro-Toques e CNA

 

MISSAGLIA – Sono la Pasticceria Comi di Missaglia, in provincia di Lecco, e la Pasticceria Mascale di Roncadelle, nel bresciano, le artefici del miglior panettone artigianale della Lombardia.

I riconoscimenti sono stati consegnati venerdì pomeriggio presso il Sophia Loren Restaurant all’evento “Artigianato è tradizione. Panettone: il rilancio delle eccellenze agroalimentari lombarde” promosso da Fondazione UniVerde, Rotary Club Passport Innovation District 2110, Euro-Toques e CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa in collaborazione con ITA0039 100% Italian Taste Certification by Asacert.

Il panettone come simbolo dell’artigianato e dell’eccellenza agroalimentare e gastronomica lombarda. L’evento è stato promosso nell’ambito della campagna #NoFakeFood che rilancia l’impegno contro agropirateria per la difesa dei prodotti e delle preparazioni made in Italy.

Le premiazioni

Il conferimento dei riconoscimenti agli artigiani Emanuele Comi (Pasticceria Comi) e Mauro Scaglia (Pasticceria Mascale) si è tenuto venerdì nel giorno di San Biagio, il santo protettore della gola, in cui, secondo la tradizione milanese, è usanza consumare gli ultimi panettoni delle festività per proteggersi dai malanni.

“Il rilancio dell’artigianato agroalimentare è centrale per la difesa delle tradizioni e dell’identità dei nostri prodotti, ma anche per rivitalizzare le comunità locali e creare sempre più occasioni per un turismo di qualità – commenta Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde e promotore della campagna #NoFakeFood – Abbiamo rilanciato l’artigianato del panettone lombardo proprio perché il più celebre dolce da forno italiano nel mondo, in realtà, sta perdendo il legame con la propria terra di origine”.

A decretare i migliori tra gli 80 panettoni in lizza sono stati gli chef Enrico Derflingher Filippo Sinisgalli, Presidente e Vicepresidente di Euro-Toques Italia e International.

Gli interventi dei promotori dell’evento

Il panettone sfornato a regola d’arte dagli artigiani delle pasticcerie Comi e Mascale, profumato, gustoso e soprattutto di qualità, è stato realizzato secondo i dettami della tradizionale preparazione lombarda, e valutato dagli chef anche in base all’utilizzo di lievito madre selezionatissimo e canditi artigianali senza additivi né addensanti. Agli artigiani premiati è stata consegnata dai promotori dell’iniziativa la nuova moneta da 5 Euro (fior di conio) della Serie “Cultura Enogastronomica Italiana” – Franciacorta e Panettone.

Enrico Derflingher, lecchese e presidente Euro-Toques Italia e International, ha commentato: “Siamo felici del successo dell’iniziativa, questo di oggi è il primo di altri eventi che ripeteremo sicuramente ogni anno. Da qui ripartiamo per continuare a mettere in gioco, e confrontarsi sull’arte tradizionale del panettone, sempre più artigiani lombardi. Come Euro-Toques siamo impegnati nella promozione della cultura della qualità del cibo, affinché anche i consumatori siano più consapevoli dei prodotti di qualità che i diversi territori possono offrire”.

Advertisement