Merate. Riqualificazione di viale Verdi: costi lievitati a 3,9 milioni di euro

Tempo di lettura: 3 minuti
Progetto riqualificazione viale Verdi

Approvato lunedì in Giunta il progetto definitivo dei lavori di riqualificazione di viale Verdi

Panzeri: “Nel quadro economico abbiamo tenuto conto dell’aumento dei prezzi. I lavori? Inizieranno nel 2021”

MERATE – Riqualificazione di viale Verdi: approvato in Giunta il progetto definitivo con i costi complessivi lievitati a 3.900.000 euro. Lunedì scorso, 13 settembre, l’amministrazione comunale ha dato il via libera all’intervento, inviando contemporaneamente in Regione la richiesta di poter avvalersi del contributo da 1.400.000 euro stanziato dal Pirellone che ha riconosciuto la bontà del progetto che prevede, oltre alla riqualificazione viabilistica con  le rotonde al posto dei semafori all’incrocio con via Turati e via Fratelli Cernuschi, anche l’implementazione degli impianti tecnologici per la trasformazione dell’arteria cittadina in una smart road.

Una delle due rotonde che verranno realizzate in viale Verdi

A incidere il rincaro dei prezzi

Rispetto ai primi calcoli, in cui la spesa era stimata intorno ai 3 milioni di euro, ora i costi sono lievitati arrivando a sfiorare i 4 milioni di euro. Il quadro economico messo a verbale è di 3.935.000 euro, con un incremento significativo rispetto a quanto finora preventivato. A spiegare i motivi di questo rincaro è il sindaco Massimo Panzeri che ha tenuto per sé la delega ai Lavori pubblici: “Abbiamo voluto tenere conto nel capitolato dell’aumento dei prezzi, in modo da non rischiare che la gara andasse deserta (eventualità avvenuta per la costruzione della nuova palestra delle scuole medie, dove è stato necessario bandire più di una gara prima di trovare l’azienda in grado di portare avanti l’intervento, ndr). Bisogna anche considerare il fatto che con il progetto definitivo siamo entrati nel dettaglio dei singoli lavori integrando l’intervento con arredi urbani importanti e di qualità”.

Panzeri tiene a precisare che questi maggiori costi non avranno ripercussioni negative sulle casse comunali: “Grazie al contributo regionale infatti non dovremo mettere a bilancio più fondi comunali”.

Pini marittimi viale Verdi
Verranno mantenuti i pini marittimi davanti all’asilo nido e alla scuola materna di viale Verdi

Salvaguardati i pini marittimi

Quanto ai lavori in sé il definitivo presenta una sostanziale modifica rispetto al progetto presentato per quello che riguarda l’area davanti alla scuola materna e all’asilo nido Girotondo dove, così come stabilito dopo gli ultimi accordi con la Soprintendenza, verranno salvaguardati i pini marittimi esistenti e verrà quindi traslata una fascia di parcheggi nell’area verde del Centro diurno disabili.

Lo studio di riqualificazione di viale Verdi, affidato poi negli ultimi mesi all’ingegner Federico Airoldi prevede poi delle integrazioni e degli abbellimenti sul fronte dell’arredo urbano e dei materiali utilizzati rispetto alla prima ipotesi di progetto redatta dall’ex dirigente della Provincia di Lecco Angelo Valsecchi.

Lavori nel 2022

“Sono soddisfatto di essere giunto a questo punto, anche se ammetto che il percorso è stato meno spedito di quanto mi aspettassi. Ora l’auspicio è quello di poter procedere con l’esecutivo per la fine del mese di modo da andare a gara entro la fine dell’anno. L’obiettivo è quello di iniziare con i lavori per il 2022” conclude Panzeri.

 

Advertisement