Galbiate festeggia il 1° Maggio: Comunità unita per difendere i diritti dei lavoratori

Tempo di lettura: 2 minuti
Sindaco Galbiate Montanelli
Piergiovanni Montanelli sindaco di Galbiate

La celebrazione al Circolo Libertà di Galbiate

Il sindaco Montanelli ha ricordato che la festa del lavoro è un momento significativo per tutti coloro che si dedicano a costruire fiducia e futuro

GALBIATE – Al Circolo Libertà di Galbiate si è svolta la celebrazione in occasione del 1° Maggio, Festa dei Lavoratori. L’evento, caratterizzato da una grande partecipazione, è stato aperto con i saluti del Presidente del Circolo, Danilo Nava, il quale ha sottolineato l’importanza di questa giornata a livello internazionale.

Il sindaco Piergiovanni Montanelli, nel suo intervento, ha ricordato che la festa del lavoro è un momento significativo per tutti coloro che si dedicano a costruire fiducia e futuro, contribuendo così a raggiungere nuovi traguardi. Ha inoltre espresso gratitudine verso i numerosi volontari che, con il loro impegno gratuito, contribuiscono al benessere della comunità e mantengono elevata la qualità della vita nel nostro Paese.

Festa dei Lavoratori primo maggio 2024

“Il 1° Maggio – ha evidenziato sempre il primo cittadino – rappresenta un forte legame tra le persone della comunità, permettendo di riconoscere e perseguire il bene comune, richiamando l’idea più nobile della politica, che è il servizio alla collettività”.

Montanelli ha inoltre sottolineato il ruolo cruciale delle istituzioni e le loro grandi responsabilità in questo processo, ma ha anche ribadito che “la società democratica non è formata solo dalle istituzioni: ogni singolo cittadino, le imprese che generano occupazione e le forze sociali devono contribuire alla crescita e al benessere del Paese”.

Il Sindaco ha augurato un buon 1° Maggio a tutti i lavoratori e le lavoratrici, ricordando coloro che hanno perso il lavoro o che sono costretti ad accettare impieghi precari e mal retribuiti. Ha sottolineato l’importanza di un lavoro dignitoso, con una giusta remunerazione, un sistema previdenziale adeguato e soprattutto, la sicurezza sul luogo di lavoro. Ha evidenziato il triste fenomeno degli incidenti e degli infortuni sul lavoro, spesso riportati nelle cronache giornalistiche.

A seguire, il parroco Don Erasmo Rebecchi ha ribadito l’importanza di salari equi e sicurezza sul lavoro, augurando a tutti i presenti una felice festa, con un particolare pensiero a tutti i Giuseppe in onore di San Giuseppe lavoratore, prima della benedizione.

Advertisement