“Antenna Barzio”, in Biblioteca si inaugura il primo sportello per i giovani

Tempo di lettura: 2 minuti

Il 21 maggio verrà inaugurato il primo dei tre sportelli informativi rivolti ai giovani

Lo sportello avrà sede nella Biblioteca di Barzio e sarà consultabile il mercoledì dalle 16 alle 18

BARZIO – È prevista per martedì 21 maggio l’apertura dell’Antenna di Barzio, il primo dei tre nuovi sportelli informativi gratuiti e rivolti ai giovani dai 14 ai 30 anni, i quali potranno rivolgersi agli operatori per un supporto sui temi dell’orientamento scolastico, formazione, ricerca attiva del lavoro, proposte per il tempo libero, volontariato e cittadinanza attiva.

Lo sportello avrà sede presso la Biblioteca di Barzio, con apertura tutti i mercoledì dalle 16.00 alle 18.00. L’apertura delle prossime due Antenne è prevista nel corso nel 2024 nei territori del Lago e dell’Alta Valle.

Durante l’inaugurazione di martedì 21 maggio, che si svolgerà presso la Sala Civica di Barzio (in via Alessandro Manzoni 12) sarà possibile conoscere i servizi dell’Antenna Territoriale di Barzio. Il pomeriggio seguirà il seguente programma: dalle ore 16.00 alle 17.00 ci sarà presentazione dei bandi estivi Living Land, rivolti a ragazzi nati dal 2005 al 2009 e residenti nell’Ambito di Bellano; dalle 17.00 avverrà la presentazione del concorso creativo “Un logo per le Antenne” rivolto ai giovani dai 14 ai 30 anni.

Il progetto, frutto della coprogettazione della Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d’Esino e Riviera, Consorzio Consolida, i Comuni dell’Ambito di Bellano e la cooperativa sociale Sineresi, si concentra sulla transizione dei giovani tra educazione e lavoro, incentivando la partecipazione nella vita culturale e sociale e tenendo conto delle peculiarità dell’Ambito di Bellano. Si propone, inoltre, di creare spazi sinergici per le iniziative giovanili, per preparare le nuove generazioni al futuro e promuovere un legame con il territorio, con l’obiettivo di valorizzare il potenziale dei giovani e supportare lo sviluppo comunitario.

QUI PER LA LOCANDINA 

Advertisement