Niccolò Banfi di nuovo a casa dopo la partecipazione alla Ocean Globe Race

Tempo di lettura: 2 minuti
Niccolò Banfi
Niccolò Banfi

Il giovane velista lecchese ha navigato per 7 mesi negli Oceani Atlantico e Pacifico coprendo oltre 27.000 miglia

“Grato di essere di nuovo a casa. Ora riposerò un po'”

LECCO – Dopo sette mesi di avventure oceaniche e ben 27mila miglie macinate, il velista lecchese Niccolò Banfi è finalmente tornato alla base, accolto da un caldo benvenuto alla Canottieri Lecco, luogo in cui ha mosso i primi passi nel mondo della vela grazie agli insegnamenti di suo padre. Questa mattina, è stato celebrato con un’accoglienza commovente da parte di amici, parenti e membri della comunità velica locale, tra cui il presidente Marco Cariboni.

Banfi, reduce dalla partecipazione alla Ocean Globe Race, una regata intorno al mondo in occasione del 50° anniversario della Whitbread, ha condiviso con tutti i presenti la sua avventura marittima, conclusasi purtroppo con il ritiro nell’ultima tappa a causa di un’avaria al timone della sua barca.

Niccolò Banfi
L’abbraccio dei famigliari

“È come se fossi partito da Lecco ieri e invece sono trascorsi mesi – ha dichiarato – Sono grato di essere finalmente a casa e di poter riposare un po’, dopo mesi di sonno ridotto e lavoro incessante durante la regata”.

Felice nonostante il ritiro forzato, Banfi, riguardo al futuro, ha spiegato di aver ricevuto un’offerta dallo skipper Vittorio Malingri per unirsi nuovamente a lui in una nuova avventura oceanica: “Credo che accetterò”, ha concluso sorridente.

Niccolò Banfi
Il presidente della Canottieri Lecco Marco Cariboni accoglie Niccolò Banfi

 

Advertisement