Swimrun. Renato Dell’Oro e Paolo Carminati vincono lo sprint a Cannes

Tempo di lettura: 2 minuti
Renato Dell'Oro e Paolo Carminati primi al traguardo
Renato Dell'Oro e Paolo Carminati primi al traguardo

Strepitoso successo per i due atleti della 3Life

In gara anche Luisa Scandola e Martina Colombo

LECCO – Tra successi e debutti, tre atleti della 3Life sono stati protagonisti nel fine settimana a Cannes, in Francia, in una delle tappe di swimrun targate Otillo. L’esperto Renato Dell’Oro e le esordienti Luisa Scandola e Martina Colombo hanno partecipato con ottimi risultati alla manifestazione organizzata su più distanze di gara.

Partiamo con la gara Sprint andata in scena sabato, con 10 km di corsa e 3 a nuoto, il tutto suddiviso in 10 diverse frazioni. In coppia con il consueto compagno di avventura Paolo Carminati, Renato Dell’Oro si è assicurato il successo finale completando la prova in 1h43’22”. “Per noi doveva essere un riscaldamento per la gara delle World Series del giorno seguente, fondamentale per fare punti e mantenere la posizione del Ranking per qualificarci ai Mondiali 2022 – racconta Renato -. Teoricamente avremmo dovuto prenderla in tutta tranquillità, però siamo partiti abbastanza forte e quando verso metà gara ci hanno detto che eravamo primi allora abbiamo provato a spingere più forte per provare a staccare i due equipaggi che erano con noi. Nonostante un tracciato a noi non congeniale per le lunghe nuotate, siamo riusciti a mantenere le distanze e tagliare il traguardo in solitudine. Grande soddisfazione. Credo che siamo stati la prima squadra italiana a salire sul gradino più alto di una gara Otillo, anche se sprint. Arrivare a podio in una gara di World Series resta un sogno”.

Luisa Scandola e Martina Colombo
Luisa Scandola e Martina Colombo

Al traguardo anche Luisa Scandola e Martina Colombo, che fermando il cronometro a 2h23’36” si sono classificate al 12° posto tra le coppie femminili. “Martina aveva già fatto una gara di swimrun in Engadina, io invece ho voluto provare per la prima volta. È stato divertente” commenta Luisa.

Dell’Oro e Carminati hanno poi gareggiato domenica nella gara più lunga, valida per le World Series, con 36 km podistici e 8 a nuoto per un totale di 20 frazioni. Tempo finale di 5h39’05” che è valso loro il 12° posto maschile. “Grandissima prestazione! – racconta Dell’Oro – La fatica del giorno prima non si è fatta sentire, o non l’abbiamo voluta sentire. Complice il tracciato, molto veloce nella prima parte, siamo partiti forte, pensando di rallentare in seguito. Poi ci siamo accorti di stare bene e, a parte un calo fisiologico normale, abbiamo continuato a spingere anche nella seconda parte di gara, in cui un paio di salite ci hanno consentito di recuperare alcune posizioni. Un weekend incredibile, per il podio, ma anche per l’ottima prova di domenica. Probabilmente la nostra migliore performance in questi 4 anni”.

Advertisement