Contro Varese Scuola del Volley, fanalino di coda del campionato di B1, finisce 3 a 0 per le lecchesi

Netta vittoria delle biancorosse ieri sera, sabato, al Bione. Il team manager Benny Bruno: “La classifica per ora ci sorride. Avanti così”

LECCO – Pronostico rispettato per l’AcciaiTubi Picco Lecco, che ieri sera, sabato, ha battuto per tre set a zero la squadra di Varese Scuola del Volley, fanalino di coda della classifica.
La partita si è disputata in casa e coach Milano ha deciso di cambiare qualche pedina nel sestetto iniziale schierando dall’inizio Giorgia Sironi e Beatrice Badini.
Nei tre set la partita è sempre stata a senso unico, con la squadra biancorossa che ha  gestito il vantaggio dall’inizio alla fine. Nel primo parziale ottimo inizio delle bande Santini e Lancini. Poi sul punteggio di 18-13, l’allenatore ha deciso di effettuare un doppio cambio facendo entrare in campo Martinelli e Mandaglio (giovane promettente palleggiatrice cresciuta nelle giovanili della Picco, classe 2000).

Dominio per tutti e tre i set

Stessa scelta nel secondo set, iniziato con quattro ace consecutivi di Stomeo. Da segnalare anche l’ingresso in campo del capitano Cinzia Ferrario, capace di mostrare subito la cattiveria agonistica che la contraddistingue. Nell’ultimo parziale il capitano è rimasto in campo al posto di Civitico mentre è uscita poi Stomeo per lasciare spazio ancora alla giovane Alessia Mandaglio. Buoni gli attacchi e la presenza a muro di Giorgia Sironi, nonché la sicurezza del libero Barbara Garzonio che gestisce sempre al meglio la difesa.
In una partita senza particolari momenti di suspense,  l’AcciaiTubi Picco Lecco ha portato a casa ancora 3 punti preziosi in vista del campionato. La classifica  resta invariata con il successo di tutte le squadre vicine al vertice (Futura Volley Giovani 43, AcciaiTubi Picco Lecco 38, Florens Re Marcello 37, Pallavolo don Colleoni 35).

Il commento di Benny Bruno

Ed è proprio alla classifica che guarda Benny Bruno, team manager: “La classifica per il momento ci sorride, anche se il campionato è ancora lungo e le partite da disputare sono molte. L’obiettivo della salvezza è stato raggiunto e, inutile nasconderlo, ad oggi se finisse così il campionato potremmo pensare ai play off. Vedremo se manterremo la posizione fino a fine stagione, noi ci impegneremo al massimo!”. Quanto alla partita di ieri sera aggiunge: “E’ stato un ottimo modo per riprendere al Bione dopo la pausa del girone di andata. La squadra avversaria non era tra le più forti, ma la partita presentava comunque delle insidie soprattutto per l’esperienza di alcune giocatrici. Per me quest’anno è strano non essere più in campo, ma ho comunque la fortuna di seguire la squadra dall’esterno”.
Netta vittoria della Picco Lecco
Alessia Mandaglio, alla sua seconda partita in B1

Mandaglio al secondo ingresso in una partita in B1

Soddisfatta Alessia Mandaglio, al suo secondo ingresso in una partita in B1: “Abbiamo disputato una buona partita, avremmo potuto prendere sotto gamba le avversarie e invece non lo abbiamo fatto. Stasera ho avuto più spazio in campo, sono molto soddisfatta. Sono rientrata da poco dopo il brutto infortunio al ginocchio e mi sto allenando duramente. Ho davanti a me una professionista come Debora Stomeo da cui cerco di imparare ogni giorno, mi sento onorata ad averla come esempio”.
Il prossimo weekend la squadra lecchese si scontrerà con Pneumax Lurano a Bergamo, sperando possa continuare ancora la scia di vittorie consecutive!
AcciaiTubi Pallavolo Lecco A. Picco vs Scuola del Volley Varese 3-0 
(25-21, 25-13, 25-12)