Angelo Lo Coco
Angelo Lo Coco

MANDELLO – Del biliardo era un grande appassionato. Originario di Termini Imerese, nel Palermitano, si era trasferito in riva al Lario che era ancora bambino e da allora aveva abitato a Lecco. Nel 2012 la decisione di spostarsi a Mandello, dove aveva rilevato la gestione del Circolo Arci “La Dolce vita”, in viale della Costituzione, punto di riferimento per numerosi giocatori di biliardo non soltanto del territorio mandellese.

Lui stesso, come detto, amava il gioco del biliardo, al punto di riuscire a trasmettere quella sua grande passione ai figli Emanuele e Stefano.

In nome e in ricordo di Angelo Lo Coco, scomparso nel 2015 all’età di 57 anni, da oggi, lunedì 21 marzo, e fino a sabato 2 aprile si disputerà proprio presso il Circolo “La Dolce vita” di Mandello un torneo di biliardo per giocatori di eccellenza (Master nazionali e professionisti) di Prima e Seconda categoria.

Per il primo Memorial Lo Coco sono attesi a Mandello 128 giocatori provenienti da un po’ tutta Lombardia, che si affronteranno in partite di biliardo 5 birilli – specialità all’Italiana – ai 120 punti.

biliardo-genericaDopo le prime sfide di lunedì 21 si giocherà martedì 29, mercoledì 30 e giovedì 31 marzo, prima delle finali dei migliori 16 in programma come detto sabato 2 aprile a partire dalle ore 14.

Negli stessi giorni sempre a Mandello e ancora per iniziativa del C.S.B. “La Dolce vita” andrà in scena il sesto Memorial Pasquale Solimine per giocatori di Terza categoria, sempre 5 birilli all’Italiana ma ai 100 punti.

140 i giocatori iscritti, in questo caso con finali previste per il pomeriggio di domenica 3 aprile.

Scomparso nel 2010 e a sua volta grande appassionato di biliardo, Solimine era grande amico di Lo Coco. Fu proprio quest’ultimo a volere che ogni anno si disputasse un torneo in suo ricordo. Oltremodo significativo, dunque, che quest’anno i due Memorial dedicati appunto a Solimine e a Lo Coco si disputino in contemporanea.