Mezzofondo, a Modena i lecchesi si aggiudicano due titoli nazionali

Tempo di lettura: 5 minuti
Laura Renna

Laura Renna, oro e titolo italiano sui 1500m Allieve a Modena

Allievi maschili, titolo nazionale per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni.

MODENA  – Chiusura col botto per l’attività in pista in questo 2020 che chiamarlo difficile è poco per l’Atletica Lecco, da un anno senza pista al Bione, il Covid-19 che ha fermato per parecchio gli allenamenti in primavera. Nonostante tutto, i mezzofondisti lecchesi si sono presentati in ottime condizioni all’appuntamento conclusivo, la festa dell’Endurance che a Modena in questo fine settimana ha visto assegnare i titoli italiani individuali e di squadra per le categorie Assolute, passando dagli Allievi, Juniores e Promesse.

Subito a segno nella prima giornata con Laura Renna.

Inizia col botto la spedizione giallo blu, i 1500m Allieve prima gara dei campionati vede al via la lecchese Laura Renna nel ruolo di possibile favorita al titolo, ma si sa le gare vanno corse e non bastano i pronostici. La gara parte su ritmi non proprio irresistibili 1’18” ai 400, 2’36” agli 800m, 3’16” ai 1000, una gara perfetta per la lecchese di Mandello che difende i colori dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni

“Stavo molto bene e alla campana volevo lanciare la volata lunga, però ho preferito aspettare e sono partita solamente a metà del rettilineo opposto”, una volata che ha lasciato le avversarie sul posto, 250m corsi in progressione con il distacco che aumentava e si faceva rassicurante, non è bastato alle avversarie riavvicinarsi sul finale, i giochi erano fatti e per la giallo blu, la gioia della prima maglia di campionessa d’Italia, suo il titolo Allieve dei 1500m. 4’40”92 il suo tempo che sfiora di un nulla anche il primato personale e che dà la dimensione di quanto avrebbe potuto fare in una gara contro il tempo.

 

 

Nella terza delle 4 serie previste, in gara la derviese Ilaria Menatti con i colori della Bracco Atletica, per lei terzo posto nella serie con 4’54”24 e 20° complessivo.

 

 

 

Al maschile scendono in pista, nella seconda serie Giovanni Artusi giallo blu che tiene sino al rettilineo conclusivo lottando sui suoi tempi migliori, un cedimento negli ultimi metri lo vede concludere all’8° posto con 4’08”03 che gli vale il 19° posto totale, terza serie col compagno di squadra Jonut Puiu e per il derviese Mattia Adamoli, grande gara del giallo blu che col 2° posto e col nuovo personale di 4’09”67 si prende il 22° posto complessivo, per il derviese personale mancato di poco e 28° posto con 4’11”62. Gran bella gara per Marco Aondio che va a vincere la seconda batteria tra gli Juniores col tempo di 4’01”3 che vale il 5° posto complessivo.

 

 

Sempre sui 1500m ma tra le Promesse Nicole Acerboni per la Bracco Milano sfiora a sua volta il personale e con 4’41”63 si classifica all’11° posto.

Siepisti in chiusura di giornata, primati personali

Prima i 2000sp al femminile con la nostra Marta Crippa al nuovo primato personale limato di 1” e portato a 7’50”78 che gli vale il terzo posto nella seconda batteria e il 16° complessivo, successivamente un battagliero Edoardo Brusa dopo un passaggio ai 1000m di 2’58” si stacca dal gruppo di testa ma da una spallata al suo primato personale demolito di oltre 10” e con 6’10”72 si prende il 9° posto sia di batteria che complessivo.

Seconda giornata con le distanze più lunghe e la marcia.

3000m ad aprire le danze, nella prima serie tra gli Allievi, Konjoneh Maggi con 8’59”55 chiude al 12° posto nella batteria che gli vale la 28^ posizione complessiva, nella seconda batteria Giovanni Artusi paga la fatica della prima giornata e conclude in 12^ posizione con 9’13”28 che vale la 36^ posizione finale.

 

 

Mattia Padovani sui suoi tempi migliori sui 5000m Assoluti, 6° posto finale con 14’11”57. Ultima gara in pista per i nostri sono i 5000m Juniores che vedono in gara la specialista della corsa in montagna Elisa Pastorelli, a lungo col gruppo di testa, si stacca sul finale e conclude al 4° posto in 18’14’20”, al 13° posto conclude Alessia Ippolito con 19’47”70.
In strada intanto si susseguono le gare di marcia, i giallo blu iniziano tra le Allieve in gara sui 5km con Elisabetta Ippoliti ottima 7^ con 26’06” a 10” dal personale, al maschile 11° posto per Amos Vittori sulla 10km conclusa in 51’00”, passando alle Juniores, 3° posto per l lecchese Martina Casiraghi che difende i colori dell’Atl Bergamo 1959 Orio Center, per lei 48’24” tempo appesantito dal pit stop di 1’ inflittogli per marcia irregolare, tra le Seniores in gara per il campionato di società, al 23° posto conclude in 54’07” Viviana Valsecchi, mentre con 57’06” al 29° posto conclude Marta Vicini.

Atletica Lecco titolo italiano tra gli Allievi.

Grande soddisfazione per i nostri Allievi che vincono il titolo nazionale a squadra per l’Endurance, punteggio dato dalla somma dei migliori punteggi delle quattro gare disputate, 1500m, 3000m, 2000sp e 10km di marcia, per l’Atletica Lecco Colombo Costruzioni sono 2867 i punti contro i 2844 punti dell’Atl Imola Sacchi Avis, una vittoria sul filo di lana ma ancora più gustosa, al terzo posto Siracusa Atletica con 2825. Tra le Allieve arriva un 8° posto con 2310 punti ma con nessun atleta in gara sui 3000m.

Advertisement