San Martino: al 32° Check Up la carica dei 101

Tempo di lettura: 3 minuti

32^ edizione del Check Up del San Martino tradizione consolidata che per molti è diventato un “must” da non perdere.

Come hanno dimostrato i 4 atleti della Sev Valmadrera che hanno macinato gli oltre 3 chilometri che dividono la piazzetta di via Quarto dalla chiesetta del San Martino (punto di arrivo della competizione podistica) partendo alle 7.30, per poi ridiscendere in gran fratta e scappare a Moggio per partecipare anche alla Moggio-Artavaggio.

Poi ci sono quelli che… il Check Up è da non perdere anche se si è appena rientrati dal viaggio di nozze e ancora c’è stato chi il Check Up lo fa e lo ripete, come Enrico Mazzoleni vincitore dell’edizione 2011 chiusa in 22′.14”. Non contento il consigliere comunale di maggioranza, nonchè atleta in forza ai Falchi è tornato alla partenza ed è ripartito senza però riuscire a fare meglio: 23′.06” il suo secondo tempo. Con lui sul podio al secondo posto Giorgio Bonacina (23′.28”) e terzo Stefano Cantù con 24′.26”.

Tra le donne la migliore è stata Stefania Dell’Oro che ha fermato il cronometro sui 32 minuti e 42 secondi. Alle sue spalle Dina Galperti seconda con 40′.50” e Veronica Dell’Oro terza con 42′.16”. A vincere come gruppo più numeroso è stato lo Sci Club Medale.

Come sempre alla regia dell’evento, che si è svolto in concomitanza con la Festa del monte San Martino, il Gruppo Alpini Monte Medale di Rancio e Laorca, impeccabile nell’organizzazione dell’intera giornata, che dopo la competizione podistica è proseguita con la celebrazione della messa da parte di don Emilio Colombo. Quindi si sono svolte le premiazioni e la lotteria a premi per i partecipanti al Check Up. Finale tanto scontato quanto piacevole: tutti con le gambe sotto al tavolo per recuperare le forze…

“Possiamo dirci soddisfatti – commenta il vice-capogruppo degli Alpini Attilio Milani – la partecipazione è stata buona, non possiamo parlare di record di presenze ma a fronte di 100 partecipanti (la ripetizione di Mazzoleni è stata conteggiata come 101° atleta, ndr)  siamo decisamente sopra la media degli anni passati quando si contavano  80/90 iscritti. Poi il tempo ci ha dato una mano, ad esclusione del caldo afoso che ha contribuito a rallentare il passo degli atleti costringendoli a tempi leggermente più alti del previsto. A questo punto non resta che ringraziare tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa e l’hanno resa possibile e, già da ora, rinnovo l’appuntamento al prossimo anno con la 33^ edizione dello storico Check Up”.

Classifica Maschile (fino al 30° classificato) e Femminile (fino alla 13^ classificata)