“La caduta dei giganti” – Ken Follett

Tempo di lettura: 2 minuti

Se avete amato “I pilastri della terra” e “Mondo senza fine” non potete perdere il primo libro della trilogia “The Century” di Ken Follett (i seguiti sono previsti rispettivamente nel 2012 e nel 2014).

È un’opera decisamente ambiziosa ed importante che conta ben 1200 pagine. Tuttavia, grazie alla penna fluente di Follett e alle sue indiscusse doti narrative, la si legge in fretta e senza mai annoiarsi.

I personaggi sono innumerevoli, raccolti in cinque casate molto diverse tra loro: vanno dall’Europa agli Stati Uniti, toccano tutte le classi sociali dal minatore al nobile. I loro destini si intrecciano stravolgendo le loro vite. Il lettore imparerà ad apprezzarli tutti, a conoscerli intimamente e a non volerli più abbandonare.

Tutto ha inizio in Gran Bretagna dove il giovane Bill Williams è al suo primo giorno di lavoro in miniera. Sua sorella Ethel è un’ottima governante presso la dimora del conte Fitzherbert. Ma tra la ragazza e il nobile nasce una relazione clandestina che porterà Ethel ad essere cacciata e a dover partorire da sola, abbandonata anche dalla propria famiglia, un figlio illegittimo.

Nel frattempo l’ambasciatore tedesco Walter von Ulrich si innamora, ricambiato, di Maud, sorella di Fitzherbert. Poco dopo Maud ed Ethel diventeranno amiche e collaboreranno per rivendicare i diritti delle donne.

Dall’altra parte dell’Oceano, l’americano Gus Dewar è niente meno che l’aiutante del presidente Wilson alla Casa Bianca. Per ragioni lavorative deve recarsi a San Pietroburgo.

Qui vivono i due fratelli Lev e Gregorij Peskov, l’uno l’opposto dell’altro. Lev, il minore, è opportunista e amorale. Gregorij, il maggiore, si fa carico del fratello fin da quando loro madre morì, tanto da cedergli il biglietto della nave – pagato con notevoli sacrifici – che lo avrebbe portato nei tanto desiderati Stati Uniti dove farsi una nuova vita. Una volta giunto negli Stati Uniti, Lev si caccia immediatamente nei guai mettendo incinta Olga, la figlia di un potentissimo uomo russo emigrato anni prima.

Ma il primo conflitto mondiale è alle porte, le dinamiche tra gli Stati cambiano tanto che Walter e Maud (lui tedesco e lei inglese) devono sposarsi di nascosto per poi non rivedersi più fino alla fine della guerra. Comunque non sono i soli a dover fare sacrifici e rinunce.

Le vite di tutti i personaggi si mescolano, molti di loro si diranno addio per sempre, altri si incontreranno ancora in circostanze insolite. Le loro vite sono destinate a cambiare, proprio come è destinato a cambiare il mondo.

Francesca Numerati

Advertisement