“Michy motor day”, l’1 e 2 aprile Abbadia su due e quattro ruote

Tempo di lettura: 3 minuti
Michele Barra, morto ad Abbadia Lariana all’età di soli 10 anni, grande appassionato di motori.

 

ABBADIA LARIANA – E’ scattato il conto alla rovescia per la seconda edizione del “Michy motor day”, in programma nel prossimo fine settimana ad Abbadia Lariana.

Quest’anno il comitato organizzatore – guidato dai genitori di Michele Barra, scomparso nel novembre 2015 per un sarcoma osseo a soli 10 anni di età, mamma Paola e papà Stefano – ha lavorato sodo per far sì che le giornate di sabato 1 e domenica 2 aprile siano particolarmente ricche di eventi.

A fare da cornice all’evento sarà in particolare il lungolago di Abbadia, paese dove il piccolo Michele abitava con i genitori.

La “due giorni” impegnerà varie associazioni locali oltre al Comune di Abbadia, disponibile a ospitare ancora la manifestazione dopo il successo delle scorso anno.

Il “Michy motor day” scatterà sabato 1 aprile alle 14 con l’inaugurazione in frazione Crebbio del defibrillatore acquistato grazie ai fondi raccolti proprio in occasione della prima edizione dell’evento. A seguire, dalle ore 15, presso Largo dei pini esposizione di motociclette d’epoca e sportive per un pomeriggio dedicato interamente alle “due ruote”, mentre le “quattro ruote” entreranno in scena il giorno successivo.

Alle 16.30 e alle 20.30 il mandellese Emanuel Angius, campione di free style, affascinerà il pubblico con le sue evoluzioni aeree (unico pilota in questa specialità a saltare con le moto da trial), affiancato da altri due campioni, Matteo Grattarola e Luca Petrella, che si esibiranno in passaggi tecnici su un percorso artificiale creato appositamente sempre in Largo dei pini.

Nel giardino parrocchiale sarà allestita la cucina e dalle ore 19 si potranno gustare ottimi piatti preparati con cura per soddisfare i palati di grandi e piccoli. Dalle ore 21 serata musicale con il dj Gigi.

Domenica 2 aprile dalle ore 9 esposizione delle auto da rally e d’epoca sul lungolago di Abbadia. Alle 10.30 nella chiesa di San Lorenzo messa in ricordo di Michy, durante la quale i bambini intoneranno canti dedicati al loro amico scomparso.

Nel piazzale antistante il parco comunale di Chiesa rotta sarà allestita una pista per macchinine elettriche, dove i più piccoli potranno divertirsi e cimentarsi nella guida, mentre per i più grandi vi saranno un gonfiabile e un simulatore professionale con cui provare l’ebbrezza di una Formula 1.

La cucina, sempre nel giardino parrocchiale, riaprirà in tarda mattinata con altre appetitose specialità.

Alle 14.30 il momento più atteso, ossia il Taxi rally sul tratto di strada che da Linzanico conduce a Crebbio, per l’occasione chiuso alla circolazione e presidiato dai commissari di percorso e dai volontari della Protezione civile. Il pubblico avrà la possibilità di salire su auto guidate da piloti esperti e assaporare l’esperienza di calarsi nel ruolo di navigatore.

Alle 17, a conclusione della manifestazione, dimostrazione con il dispositivo di estricazione da parte dei vigili del fuoco, con l’intervento del Soccorso degli alpini.

Scopo dell’edizione 2017 del “Michy motor day” è raccogliere fondi da devolvere alla Pediatria oncologica dell’Istituto tumori  di Milano, nella speranza che  bambini come Michy possano tornare a sorridere tra le braccia delle loro famiglie.

Per informazioni e dettagli ci si può rivolgere a Maurizio Vitali (338-67.77.641) e a Marco Paccagnella (335-52.84.927), responsabili dell’evento.