Tre interventi per il Soccorso Alpino in Valsassina, tra cui un mortale

Tempo di lettura: 2 minuti
Soccorso Alpino intervento Crandola
Intervento a Premana

Dal mattino al pomeriggio di ieri, lunedì, Stazione di Valsassina-Valvarrone impegnata nei soccorsi

Due persone soccorse sui sentieri di Margno e Crandola. 79enne recuperato senza vita a Premana dopo essere caduto con l’auto in una scarpata

CASARGO – Tre interventi nella giornata di ieri, lunedì, per la Stazione di Valsassina – Valvarrone del Soccorso alpino, XIX Lariana. La prima attivazione da parte della centrale è arrivata poco prima delle 11, nella zona di Margno. Un escursionista aveva perso il sentiero e si è ritrovato in un punto molto ripido, allora ha chiesto aiuto. Impegnate le squadre territoriali e l’elisoccorso di Sondrio di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza. L’uomo è stato portato in salvo.

Soccorso Alpino intervento Margno
Intervento a Margno

Soccorso Alpino intervento Margno

Nel pomeriggio, intorno alle 16.00, nel comune di Crandola, sopra l’alpeggio di Ortighera, un uomo è scivolato ed è caduto. Sul posto le squadre territoriali del Cnsas; non era possibile l’impiego dell’elicottero a causa del vento forte.

Soccorso Alpino intervento Crandola
Intervento a Crandola

Mentre era in corso il secondo intervento, è arrivata un’altra attivazione, intorno alle 17.45, per un intervento a Premana. Un uomo di 79 anni ha perso la vita dopo essere precipitato con l’auto in una scarpata per una sessantina di metri, mentre stava facendo manovra, sulla carrozzabile che porta all’Alpe Forni. I tecnici della Stazione hanno provveduto al recupero dell’uomo, dopo le procedure previste, coadiuvati dai Vigili del Fuoco che hanno dispiegato una quindicina di operatori e quattro mezzi. Negli ultimi due interventi era presente anche un sanitario del Cnsas.

Soccorso Alpino intervento Premana
Intervento a Premana