Violano la quarantena, trovati in possesso di cocaina: marito e moglie nei guai

Tempo di lettura: 1 minuto

Marito e moglie di Ballabio fermati per un controllo a Garbagnate Monastero

Sanzionati per aver violato la quarantena e segnalati per possesso di droga

LECCO – L’attenzione al fenomeno dello spaccio non si ferma neanche in questo periodo di emergenza sanitaria: gli agenti della Questura di Lecco, quotidianamente impegnati nei controlli stradali finalizzati a far rispettare le prescrizioni imposte dal recente D.L. 25 marzo 2020 n.19, lunedì pomeriggio hanno fermato una coppia a Garbagnate Monastero.

Nelle adiacenze della SS.36, i poliziotti hanno intercettato un’autovettura che tentava di dileguarsi velocemente. L’auto è stata immediatamente fermata per un controllo di Polizia ed il passeggero, durante il controllo, ha consegnato spontaneamente agli agenti una dose di cocaina, presumibilmente acquistata poco prima.

A bordo erano presenti due coniugi italiani residenti a Ballabio, rispettivamente di 43 anni lui e 35enne lei, i quali non sapevano fornire ragionevoli spiegazioni della loro presenza nel comune brianzolo.

Alla luce di quanto sopra, la coppia veniva è stata quindi sanzionata per la circolazione senza giustificato motivo e segnalata alla locale Prefettura per l’acquisto della sostanza stupefacente per uso personale.  Solo nella giornata di ieri, lunedì, sono state 58 le persone sanzionate per aver violato la quarantena su quasi 1300 fermate per controlli.