Calolzio. Salta l’ipotesi del centro polifunzionale Sikh all’ex cinema Manzoni

Tempo di lettura: 1 minuto

Centro polifunzionale Sikh nell’ex cinema Manzoni, l’associazione rinuncia al progetto

“Mancato finanziamento dell’iniziativa da parte della banca, oltre che alcuni problemi di natura tecnica”

CALOLZIOCORTE – Qualche settimana fa, durante l’ultimo consiglio comunale, il sindaco di Calolziocorte Marco Ghezzi aveva annunciato la possibile apertura di un centro culturale da parte dell’associazione Sikh Gurdwara Kalgidhar nell’ex cinema Manzoni, in via Galli.

Proprio nei giorni scorsi, l’associazione ha scritto al comune per comunicare la rinuncia ad insediarsi in città principalmente a seguito del mancato finanziamento dell’iniziativa da parte della banca, oltre che per problemi di natura tecnica.

“La nostra associazione aveva tutte le intenzioni di insediarsi a Calolziocorte creando un punto di riferimento per tutti i propri associati – scrive il presidente pro tempore Singh Dilbag -. Non essendosi verificate le condizioni che avrebbero consentito di assolvere sia agli impegni con l’imprenditore che con l’amministrazione comunale di Calolziocorte, non potremo procedere con la nostra iniziativa. Purtroppo la ‘Banca Prossima’, a cui ci eravamo rivolti per ottenere il finanziamento, dopo vari incontri e richieste di documentazione, non ha ritenuto l’iniziativa idonea alla concessione di un loro mutuo. Si ringrazia comunque il sindaco per la disponibilità dimostrata”.