Lecco. Agli arresti domiciliari l’investitore della 19enne Chiara Papini

Tempo di lettura: 1 minuto
Chiara Papini

Arresti domiciliari al 22enne che ha travolto in auto la giovane

E’ indagato per omicidio stradale e omissione di soccorso

LECCO –E’ stata notificata nella giornata di sabato la misura cautelare degli arresti domiciliari al 22enne (S.M.) alla guida dell’auto che mercoledì ha investito Chiara Papini, due anni più giovane, morta in ospedale a Varese dove era stata trasportata per i gravissimi traumi riportati nell’incidente.

Il giovane conducente, residente a Lecco, deve rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso. L’alcol test effettuato in ospedale, dove il ragazzo è stato accompagnato dagli agenti della Questura, è risultato positivo. Secondo la difesa del 22enne, il giovane avrebbe bevuto solo dopo l’accaduto perché spaventato di quanto successo.