Casatenovo, rapina a mano armata al supermercato

Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ successo ieri, martedì, intorno alle 17

L’uomo indossava un cappello e aveva il volto parzialmente coperto da una mascherina

CASATENOVO – Con il volto parzialmente coperto da una mascherina e da un cappello ha puntato la pistola contro una cassiera intimandole di consegnarle tutto il denaro presente in cassa. Rapina a mano armata ieri, martedì, intorno alle 17, all’interno del supermercato Conad di via Verdi. Dopo aver girovagato tra le corsie dell’esercizio commerciale, l’uomo si è avvicinato a una cassiera e, armato, le ha chiesto di consegnarli tutto il denaro a sua disposizione.

La donna, spaventata e sotto choc, ha così preso tutti i soldi presenti nel registratore di cassa dandoli al rapinatore che è subito fuggito via. Appena l’uomo è scappato è stato diramato l’allarme ai carabinieri che sono giunti sul posto con due pattuglie. I militari della Compagnia di Merate stanno svolgendo le indagini e gli accertamenti al fine di risalire all’identità del malvivente.

La speranza è quella di riuscire a trovare elementi utili alle indagini grazie alle immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza di proprietà del supermercato. Non solo, ma verranno anche visionate le registrazioni delle telecamere di proprietà comunale poste lungo molte strade di Casatenovo.

Alla luce di questo brutto episodio e degli incendi dolosi che si sono verificati sempre ieri a Oggiono e Molteno (qui l’articolo) il prefetto di Lecco Sergio Pomponio ha convocato una riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per il prossimo venerdì 10 giugno.