Parco del Curone. Vandali in azione a Cascina Butto: tavoli rovesciati e bacheche rotte

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ successo all’alba di venerdì : in azione un gruppetto di giovanissimi

Il presidente del Parco Marco Molgora ha presentato denuncia ai carabinieri

MONTEVECCHIA – Tavoli rovesciati a terra e bacheche  in frantumi dopo il lancio di oggetti. E’ quanto è successo all’alba del 4 settembre nell’area esterna di Cascina Butto quando alcuni giovani hanno iniziato, intorno alle 5 di mattina, a rovesciare i tavoli esterni e gli allestimenti presenti nell’area esterna della sede del Parco regionale di Montevecchia e della Valle del Curone. Non contenti dei danni effettuati nell’area verde sovrastante, i giovani sono scesi nel parcheggio sotto, vicino al Comune e hanno iniziato a prendere a calci le auto parcheggiate. Il rumore provocato dalle botte sulle carrozzerie, unito al vociare alto e scomposto, ha fatto svegliare alcuni residenti che, allarmati, hanno chiamato i carabinieri.

Una volta giunti sul loco, è emerso che i giovani balordi, tre o quattro, apparsi tutti molto giovani e stando ai ragazzi visibilmente alterati, avevano effettuati danni anche nell’area verde situata al di fuori della sede del parco. Il presidente dell’ente sovracomunale Marco Molgora ha presentato denuncia ai carabinieri rimarcando la gravità di quanto accaduto. “Più che i danni effettivi, che per fortuna sono risultati limitati nell’entità, abbiamo dovuto operare con sollecitudine per ripristinare tavoli e allestimenti in vista dell’ultima settimana di attività dei centri estivi. Spiace constatare che a fronte dei molti volontari che si impegnano per il parco, c’è chi inganna il tempo danneggiando e vandalizzando il bene di tutti”.