Olginate. Scritta a caratteri cubitali per difendere i cedri dell’ex municipio

Tempo di lettura: 1 minuto

Contro il taglio dei cedri una scritta in via Redaelli

“+5G e radiazioni – alberi e aria nei polmoni. Grazie comune”

OLGINATE – “+5G e radiazioni – alberi e aria nei polmoni. Grazie comune”. Questa la scritta, ovviamente sarcastica, tracciata con uno spray azzurro a caratteri cubitali sul muro dell’abitazione a fianco del parco dell’ex municipio, proprio all’ombra dei sei cedri dell’Himalaya che a breve verranno abbattuti.

La scritta, ovviamente, contesta la scelta dell’amministrazione di abbattere le sei piante secolari. Proprio ieri pomeriggio, durante una commissione consigliare, l’amministrazione e l’agronomo incaricato avevano spiegato le ragioni della scelta: una decisione principalmente dettata da ragioni di sicurezza.