Un luogo di “cose” belle dove “la parola d’ordine è unicità”

Inaugurazione a Pescarenico venerdi 12 aprile alle 18 fino alle 21.30

LECCO – A Pescarenico in via Corti civico 12/14 niente è stato lasciato al caso, ogni cosa è stata curata nei minimi dettagli.
E  per rendersene conto non basta fare altro che scoprilo all’aperitivo di inaugurazione di venerdi  12 aprile (dalle 18.00 fino alle 21.30)  giorno d’apertura dello store Lecose.store.

“La parola d’ordine è unicità” spiega la titolare Amina Legrottaglie. E non può che essere cosi, in quanto spiega Legrottaglie: “il tema è stato quello di creare una bottega/shop di oggetti di design, souvenir, libri e notebook di qualità, anche in tiratura limitata”.

Tanti gli oggetti di design presenti, alcuni dei quali a firma dal designer Paolo Vallara (AnimaGrigia, Tuttotondo, More, Plissè) , Guido Camandona, UncaDesign, Raffaella Brunzin, Acquacalda, Gaetano di Gregorio e Chiara Belloni solo per citarne alcuni.

Inoltre ci sarà una raccolta dell’editoria indipendente più interessante (Libri Finti Clandestini, Pulcino Elefante di Alberto Casiraghy, Tam Editore) di editoria classica (Bellavite editore, Corraini) e una selezione di oggetti e complementi d’arredo dei grandi maestri del design italiano e internazionale quali Achille Castiglioni, Giò Ponti, Massimo Vignelli, Philippe Stark, Marco Zanuso e molti altri.

In occasione dell’inaugurazione di venerdi non mancherà il tema vino, con la presenza dell’azienda Agricola La Costa.

“Lecose.store – conclude la proprietaria Legrottaglie – si propone come un luogo assolutamente da visitare: sia per i lecchesi ma anche per i turisti. La scelta di aprire questo spazio è stata fatta in ottica di rivalutazione turistica di Pescarenico e della città di Lecco attraverso un luogo di ‘cose’ belle da vedere e toccare”.