La nebbia fitta in quota gli fa perdere l’orientamento, salvato dal Soccorso Alpino

Tempo di lettura: 1 minuto

MADESIMO – La nebbia fitta in quota gli aveva fatto perdere l’orientamento e allora ha chiesto aiuto. L’allertamento da parte di SOREU delle Alpi è arrivato poco dopo le 16.30.

L’uomo, un escursionista di 44 anni residente nel comasco, stava scendendo dalla Punta Adami, nel gruppo del Suretta. Nei pressi del bivacco, a 2780 metri di quota, ha capito di essere in difficoltà e si è fermato, in attesa dei soccorritori, per non rischiare di mettersi in una condizione critica. Una volta raggiunto, l’uomo è stato accompagnato a valle. Sono intervenuti i tecnici della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Cnsas, insieme con il SAGF – Soccorso alpino Guardia di finanza.