Quattro intossicati da monossido, due sono gravi

Tempo di lettura: 1 minuto

PIEVE D’OLMI (CR) – Allarme poco prima delle 23 di ieri, giovedì 2 gennaio, a Pieve D’Olmi, in provincia di Cremona. I soccorsi si sono precipitati in via 1° Maggio per una intossicazione da monossido di carbonio che ha coinvolto quattro persone, due delle quali sono state trasportate all’ospedale in gravi condizioni.

Una donna di 47 anni è stata trovata in arresto cardiocircolatorio, rianimata sul posto è stata trasportata in codice rosso all’ospedale di Cremona. Grave anche un giovane di 18 anni: quando sono arrivati i soccorsi era in periarresto cardiocircolatorio, ma grazie all’intervento dei medici il giovane ha ripreso i parametri vitali ed è stato trasportato con l’elisoccorso a Brescia dove c’è la camera iperbarica. Soccorsi in codice giallo (mediamente critico) anche due uomini di 49 anni entrambi con evidenti sintomi da intossicazione, ma senza perdita di conoscenza.