Lunedì, il Comune di Mandello ha incontrato i referenti della Regione

Dopo il parere del Pirellone, si potrà approvare la variante al PGT

MANDELLO – Continua il lungo percorso burocratico per giungere alla realizzazione dello svincolo di Maggiana e propri ieri, lunedì, si è svolto un incontro in Regione tra l’amministrazione comunale di Mandello e i referenti del Pirellone.

Un incontro tecnico, in attesa che l’ente regionale esprima il proprio parere di competenza sull’opera. “E’ l’unico che manca – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Tagliaferri – gli altri enti si sono già espressi. Dovremmo avere il riscontro della Regione entro l’11 febbraio. A quel punto potremo portare la variante al PGT in Consiglio per l’approvazione”.

Ormai sicuro il finanziamento della Regione, che per lo svincolo metterà risorse per 250 mila euro, la metà del costo complessivo dell’opera.

Nel frattempo l’amministrazione comunale lavora anche alla progettazione dell’opera.

“A fine febbraio al massimo il progetto definitivo dovrebbe esserci consegnato. A quel punto inizierà una fase di recepimento delle osservazioni sul progetto – spiega Tagliaferri – dopodiché, con la progettazione esecutiva, potremo finalmente andare a gara per appaltare l’opera”.