Senza tetto ad Airuno: “Scelta di vita”. Il sindaco scrive ai cittadini

Tempo di lettura: 2 minuti

AIRUNO – Riceviamo e pubblichiamo la lettera che il sindaco di Airuno, Alessandro Paolo Milani, ha scritto alla cittadinanza in merito alla persona senza tetto presente in paese e che, nonostante i ripetuti tentativi di aiutarla, ha rifiutato ogni aiuto proseguendo nella sua scelta di vita.

“Come Amministrazione Comunale di Airuno, intendiamo informare i cittadini circa la spiacevole situazione in cui versa una persona senza tetto presente sul nostro territorio comunale e che si vede talvolta dormire presso la stazione ferroviaria del nostro paese. L’Amministrazione Comunale precisa che questa persona è stata presa in carico ed aiutata in più occasioni e con numerose proposte di progettualità da parte dei Servizi Sociali dell’Ente.

Nonostante il Comune abbiamo cercato in tutti i modi possibili di aiutare questa persona, anche in considerazione sia del suo stato sociale che della sua salute fisica, questa persona anche recentemente ha rifiutato un progetto idoneo alla sua situazione, appositamente predisposto dai nostri Servizi Sociali e che lo avrebbe ospitato presso idonea struttura RSA ove si sarebbero potuti occupare di lui nel modo più consono ed adeguato.

Si tratta pertanto di una precisa scelta di vita che questa persona senza tetto intende percorrere. Con molto rammarico, lasciatemelo dire, sia personalmente che come Sindaco sono molto dispiaciuto che egli abbia rifiutato i nostri aiuti e le nostre proposte di assistenza socio-sanitaria, poiché se è vero che ogni persona è libera di scegliere di cosa fare della propria vita, di dove stare a dormire la notte, di dove andare a mangiare etc. E’ altrettanto vero e dignitoso che ognuno abbia a cuore il prezioso dono della vita che ha ricevuto, nel rispetto (per prima cosa) di se stesso e di tutti coloro che ci circondano nella società in cui viviamo.

Con i nostri Servizi e con gli operatori preposti continueremo a monitorare la situazione. Ringraziamo per l’attenzione”.

Il Sindaco
Alessandro Paolo Milani