Nuova Lecco-Bergamo: nella finanziaria 40 milioni per il lotto San Gerolamo

Tempo di lettura: 2 minuti
Il cantiere della nuova Lecco-Bergamo all'altezza del rione Chiuso di Lecco (foto d'archivio)

Dopo lunghi anni di impasse forse la svolta decisiva per completare l’opera

“Un passo importante per porre fine ai disagi per la presenza del cantiere e migliorare notevolmente la viabilità locale”

LECCO – Novità sul fronte nuova Lecco-Bergamo dopo lunghi anni di stop per un’opera viabilistica fondamentale e tanto attesa che non riesce a trovare una conclusione.

Ad annunciarle è Daniele Butti, referente provinciale Lega Salvini Premier: “Finalmente note positive per quanto riguarda il finanziamento del secondo Lotto Funzionale denominato ‘San Gerolamo’ nei territori di competenza dei comuni di Lecco (località Chiuso), Vercurago e Calolziocorte, dopo anni di interruzione dei lavori, grazie all’impegnativa e continua attività dei Parlamentari della Lega e in particolare all’emendamento presentato dalla senatrice lecchese Antonella Faggi, vicecapogruppo al Senato e membro della Commissione Bilancio”.

Nella manovra finanziaria in approvazione, per la riqualificazione di questo tratto della variante Lecco-Bergamo ex SS 639, è autorizzata una spesa di 5 milioni di euro per l’anno 2022, 30 milioni per l’anno 2023 e 5 milioni per l’anno 2024: “La realizzazione del lotto “San Gerolamo”, oltre a porre fine ai disagi per la presenza del cantiere ed a migliorare notevolmente la viabilità locale, è prodromica all’avvio dei successivi lavori di riqualificazione dell’intero percorso Lecco-Bergamo, in considerazione anche della rilevanza ricoperta all’interno delle infrastrutture previste per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026“.

Nella manovra è stato anche approvato un ordine del giorno a firma Arrigoni e Faggi che impegna il Governo ad individuare le opportune risorse per la realizzazione, da parte dell’Anas, del lotto “Lavello” in Calolziocorte, che completerà la riqualificazione della ex SS 639 nella provincia lecchese.

Felicitazioni per il risultato sono arrivate anche da Regione Lombardia per voce dell’assessore Claudia Terzi: “Accolgo positivamente l’annuncio della senatrice Antonella Faggi relativo ai 40 milioni di euro in arrivo con la legge statale di Bilancio per il lotto San Gerolamo (detto anche Variante di Vercurago) del collegamento stradale Lecco-Bergamo. Dopo il passaggio in commissione, auspico che il parlamento ratifichi questo finanziamento fondamentale”

“L’efficientamento dell’asse viabilistico tra Lecco e Bergamo, due tra le province più produttive d’Italia – prosegue Terzi – è da sempre alla nostra attenzione e negli anni abbiamo stanziato complessivamente 14 milioni di euro, nonostante le opere in questione siano in capo ad altri enti: nello specifico, 9 milioni proprio per il lotto San Gerolamo (Variante di Vercurago) e 5 milioni di euro per la Variante di Cisano primo lotto”.