Non basta un primo quarto da 8-23 per espugnare il campo di Cremona

Unico giocatore in doppia cifra Roberto Marinello (12 punti)

CREMONA – La Gimar Lecco spreca l’ennesima occasione in questo difficile campionato di Serie B. Dopo essersi fatta rimontare dalla Gordon Olginate settimana scorsa, la squadra di coach Maurizio Bartocci butta via un’altra partita in quel di Cremona, importantissima per la rincorsa ai Play Off.

L’inizio di gara è tutto bluceleste, coi lecchesi che sfiorano già la doppia cifra di vantaggio poco dopo la metà del primo quarto (4-13) e demoliscono letteralmente Cremona, chiudendo i primi dieci minuti con quindici punti di margine (8-23). A partire dalla seconda frazione i padroni di casa provano a riavvicinarsi, ma la formazione bluceleste riesce comunque ad andare al riposo lungo con un rassicurante margine (27-36).

Nella ripresa la bella Gimar vista nel primo tempo sparisce piano piano. I lecchesi vanno subito in difficoltà e vengono sorpassati da due liberi di Sipala prima della fine del terzo quarto, chiuso in ritardo di un possesso (46-44). Cremona allunga ulteriormente; le fiammate di Luigi Brunetti e Micheal Teghini riusciranno a tenere la Gimar a contatto (56-54), ma sarà il canto del cigno: negli ultimi sei minuti di partita i lecchesi non segneranno più dal campo – solo due liberi di Roberto Marinello – perdendo col punteggio di 69-56.

Abbiamo iniziato la partita molto bene – dichiara coach Maurizio Bartocci – variando le soluzioni offensive e avendo un ottimo impatto dalla panchina. Nel secondo tempo non siamo riusciti a mettere la stessa energia, smettendo di giocare insieme e subendo la maggiore intensità di Cremona.”

JUVI CREMONA – GIMAR LECCO 69-56
PARZIALI: 8-23, 27-36, 46-44, 69-56
CREMONA: Bona 16, Sipala 6, Veronesi 10, Belloni 10, Ndiaye 2, Manini, Contini 2, Speronello 4, Perini, Valenti 16, Vacchelli 3, Braghini. All. Brotto.
LECCO: Teghini 9, Caceres 4, Molteni 3, Brunetti 9, Marinello 12, Chinellato 5, Rattalino 4, Di Prampero 1, Cacace 9, Favalessa n.e. All. Bartocci.