Fuggiva con un furgone in super, inseguito e bloccato a Isella

Tempo di lettura: 1 minuto

CIVATE –  Era in Italia da tre giorni il 23enne ucraino  fermato nella primissima mattinata di mercoledì all’altezza di Isella di Civate dopo un inseguimento lungo la super, grazie all’azione congiunta messa in atto dalle forze dell’ordine. 

Il ragazzo scappava alla guida di un furgone, risultato con targhe rubate, entrando in SS36 da Lecco e spostandosi in direzione di Milano, alle sue calcagna le pattuglie della Volante, Polstrada e Carabinieri. In prossimità della frazione civatese, il conducente avrebbe perso il controllo del mezzo, finendo per sbandare contro le barriere e poi abbandonare il veicolo in superstrada per tentare la fuga a piedi.

A quel punto gli uomini dell’Arma sono riusciti a fermarlo. Sul furgone è stata rinvenuta una moto rubata durante la notte a Calolziocorte. L’uomo è stato condotto in Questura e arrestato per i reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Giovedì verrà giudicato per direttissima dal Tribunale di Lecco.