Persona ‘vagante’ sui binari a Fiumelatte: ritardi in mattinata per i treni

Tempo di lettura: 1 minuto

Ritardi sulla linea ferroviaria Tirano – Milano a causa di una persona sui binari

Lo hanno raggiunto Carabinieri e Polizia Ferroviaria

VARENNA – Disagi e ritardi sulla linea Tirano – Milano a causa della presenza di “estranei sulla sede ferroviaria” così come segnalato da Trenord.   La circolazione lungo la tratta che collega la Valtellina a Milano è infatti fortemente rallentata con ritardi di almeno 30 minuti a causa di verifiche in loco da parte delle autorità competenti.

Il tutto è successo intorno alle 9 quando il treno 5258 in partenza da Lecco alle 8.15 e diretto a Colico è rimasto fermo in prossimità della stazione di Fiumelatte per la presenza di una persona, vagante sulla sede ferroviaria.

Avvisati dell’accaduto, sono intervenuti i Carabinieri di Bellano e gli agenti della Polfer che hanno raggiunto l’individuo e lo hanno scortato lontano dai binari.

“Le autorità compententi stanno effettuando le opportune verifiche – l’annuncio sulla App di Trenord -. Il treno sta viaggiando con 82 minuti di ritardo”.

Inevitabili le ripercussioni su tutta la tratta con stime di ritardi intorno ai 30 minuti. Non solo, ma in base a quanto annunciato dalla stessa Trenord alle 9.46 sulla sua Appa, il treno 5259 in partenza da Colico alle 9.37 non è ancora partito per l’attesa del treno corrispondente, “in ritardo a causa della presenza di persone non autorizzate sulla sede ferroviaria e i relativi accertamenti delle autorità competenti”.