Rapina in villa a Imbersago: proprietario minacciato e costretto a consegnare i soldi

Tempo di lettura: 1 minuto

E’ successo venerdì sera intorno alle 23 a Imbersago

I ladri si sono trovati davanti il padrone di casa e lo hanno costretto a consegnare soldi

IMBERSAGO – Rapina in villa venerdì sera a Imbersago. E’ successo intorno alle 23 in una delle dimore signorili situate davanti a Villa Moratti. In base alle informazioni finora trapelate, sembrerebbe che due persone siano riuscite ad eludere i sistemi di sorveglianza entrando all’interno della villa, dove in quel momento era presente il proprietario. Proprio quest’ultimo li avrebbe sorpresi mentre, appena entrati in casa, stavano iniziando a ispezionare le stanze in cerca di oggetti da rubare. Vistosi scoperti i due malviventi (che sembrerebbe non fossero armati) invece che darsi alla fuga, avrebbero minacciato l’uomo facendosi consegnare dei soldi in contanti. Il padrone di casa, visibilmente sotto choc e impietrito, ha consegnato loro quello che aveva sotto mano. I malviventi, una volta arraffato il bottino, sono così scappati facendo perdere le loro tracce. Al proprietario, impietrito per quanto accaduto, non è restato altro da fare che chiamare i carabinieri della stazione di Merate per denunciare l’accaduto.