Verderio, rinvenuto un feto nel depuratore. Indagini in corso

Tempo di lettura: 1 minuto

Ritrovamento shock all’impianto di depurazione di Verderio

Il feto scoperto da un impiegato che stava pulendo i filtri delle acque

VERDERIO – Un feto è stato ritrovato nei giorni scorsi nel depuratore di Verderio. A fare la macabra scoperta un dipendente intendo a ripulire i filtri delle acque.

Impossibile al momento stabilire con esattezza come il feto sia finito nel depuratore, dove confluiscono non solo le acque di Verderio ma anche gli scarichi di Paderno D’Adda e Robbiate.

Il feto, di circa 2-3 mesi, come stabilito da un primo esame, è stato affidato all’anatomopatologo di Lecco, il Dott. Paolo Tricomi, per condurre gli approfondimenti utili alle indagini, coordinate dal pubblico ministero Andrea Figoni. Impegnati anche i Carabinieri che stanno verificando anche con gli ospedali della zona.