Notizie dalla Siria: “Alvin Berisha è stato liberato dal campo profughi”

Tempo di lettura: 1 minuto
Papà Afrim e il piccolo Alvin nel campo profughi siriano dove il ragazzo è ospitato

La notizia dai media arabi riportata da un quotidiano albanese

Il padre Afrim: “In questo momento non abbiamo conferme”

BARZAGO – “È stato preso dal campo di Al-Hol in Siria ed è ora in un posto sicuro”. La notizia, decisamente importante se fosse confermata ufficialmente, è riportato da un giornale arabo ed è rimbalzata su un quotidiano albanese.

Si parla di Alvin Berisha, il piccolo di 11 anni rapito dalla madre Valbona e portato in Siria tra i miliziani dell’Isis, ospitato negli ultimi mesi in un campo profughi sotto il controllo dei Curdi da cui fino ad oggi non è stata possibile la sua partenza.

L’operazione, secondo quanto riferito dalla stampa internazionale, sarebbe ancora in corso ed effettuata in collaborazione con la “Mezzaluna siriana”, la Croce rossa internazionale e le autorità italiane e albanesi.

Il padre Afrim,da Barzago, segue le notizie emerse ma al momento, fa sapere il suo avvocato (contattato nel pomeriggio di martedì), non ci sono conferme ufficiali degli ultimi sviluppi e di aver appreso la notizia dai media.  Ha affermato di non avere informazione alcuna in base al quale il figlio sarebbe uscito dal campo in quanto nessun’associazione, istituzione o individuo al momento l’ha contattato per informarlo.

LEGGI ANCHE

Le Iene con papà Afrim in Siria per rivedere il figlio Alvin. Il servizio in Tv