Moregallo, finisce in un canalone per recuperare il cane, 29enne elisoccorso

Tempo di lettura: 2 minuti

L’intervento dei soccorritori mercoledì sera sul Moregallo

Il giovane è stato recuperato, illeso, in elicottero, insieme al proprio cane

VALMADRERA – Intervento di recupero in montagna questa sera, mercoledì 2 settembre, sul Moregallo. I soccorsi sono stati mobilitati da un giovane di 29 anni rimasto bloccato in un canale, non molto distante dalla cresta OSA.

L’allarme è scattato poco prima delle 21. Stando a quanto appreso il giovane, di Valmadrera, stava scendendo dal Moregallo quando il cane che era con lui si è allontanato, probabilmente seguendo le tracce di un animale selvatico. Nel tentativo di inseguirlo e recuperarlo, però, il ragazzo si è ritrovato in una zona particolarmente impervia. A quel punto, non riuscendo più ad andare avanti né a tornare indietro, all’escursionista non è rimasto altro da fare che chiamare i soccorsi.

Sul posto si è portato l’elisoccorso di Como che, dopo alcuni sorvoli dell’area, è riuscito ad individuare il punto dove l’escursionista era rimasto bloccato, un canalone ai bordi della cresta OSA. Da terra si è mobilitata anche una squadra di soccorritori della stazione del Triangolo Lariano del Cnsas, pronta ad intervenire nel caso in cui l’elicottero non fosse riuscito a sbarcare il tecnico per il recupero del 29enne.

Le operazioni, complici la zona difficile da raggiungere e il buio, sono state particolarmente complesse ma alla fine il giovane e il suo cane sono stati portati in salvo alla centrale operativa del Bione. Entrambi stanno bene.

IL VIDEO