Asst Lecco: incontro in Prefettura per scongiurare la mobilitazione del personale

Tempo di lettura: 1 minuto

LECCO – E’ convocato per mercoledì alle 10.30 l’incontro in Prefettura richiesto dai sindacati a seguito della proclamazione dello stato di agitazione del personale dell’Asst Lecco. Nei giorni scorsi le segreterie di Cgil Fp, Cisl Fp, Uil, Nursing Up, Fsi, Usb, Nursind Rsu hanno infatti attivato la procedura di raffreddamento e conciliazione criticando le ultime scelte effettuate dall’Asst di Lecco. Nel mirino, in particolar modo, il taglio di 650mila euro del personale prospettato senza che, a detta dei sindacalisti, siano state fornite le opportune motivazioni. Tra le critiche anche il ricorso alle agenzie di lavoro interinali per sopperire alla cronica mancanza di personale, soprattutto delle Oss. Il 14 giugno i sindacati hanno inviato una formale richiesta al prefetto di Lecco Michele Formiglio di convocare un tavolo al fine di arrivare a una conciliazione. Il prefetto ha risposto convocando per mercoledì anche il direttore generale dell’Asst Lecco Paolo Favini e i sindaci di Lecco Virginio Brivio, Merate Massimo Panzeri e Bellano Antonio Rusconi.