Accelerare la vaccinazione dei fragili, approvata in Regione la mozione del PD

Tempo di lettura: < 1 minuto
Raffaele Straniero, consigliere regionale del PD

In Consiglio regionale approvata la mozione del PD per accelerare la vaccinazione dei soggetti vulnerabili

Straniero (PD): “Il nostro contributo per superare alcuni problemi della campagna vaccinale, accolto con voto bipartisan”

MILANO / LECCO – È stata approvata dal consiglio regionale della Lombardia, con voto bipartisan, una mozione presentata dal Pd per accelerare la campagna di vaccinazione delle persone disabili ed estremamente vulnerabili.

Il documento approvato dispone che la Giunta regionale preveda linee vaccinali dedicate ai soggetti più fragili non in carico ai reparti ospedalieri, ai disabili gravi e ai loro conviventi e caregiver. Inoltre, sempre per queste categorie, si chiede il potenziamento dei vax manager e l’implementazione delle informazioni ai medici di medicina generale che possono richiedere direttamente l’inserimento per la prenotazione delle persone fin qui escluse.

“La vaccinazione delle persone disabili ed estremamente vulnerabili è partita con alcuni, diffusi, problemi che devono essere superati il prima possibile – commenta Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd -. La nostra mozione è un contributo che va in questa direzione, ed è importante che sia stata accolta in modo bipartisan. Ora ci auguriamo che si faccia davvero tutto il possibile per immunizzare in tempi rapidi queste persone e chi si occupa di loro, per diminuire l’ansia e lo stress a cui sono sottoposti in questi giorni, visto che la pandemia li sottopone a vincoli ancora più pesanti e insopportabili”.