Provincia. L’intervento di Ambientalmente e Democrazia è Partecipazione

Tempo di lettura: 2 minuti
Paolo Lanfranchi
Il consigliere provinciale Paolo Lanfranchi

L’intervento dei movimenti Ambientalmente e Democrazia è Partecipazione sulle elezioni in provincia

“Amarezza per il risultato. Continueremo nel solco del dialogo con gli amministratori sui temi della sostenibiità e del sociale”

LECCO – “Le elezioni provinciali di sabato 18 dicembre ci hanno assegnato il ruolo di minoranza. Siamo però convinti che il progetto politico della lista “La Provincia Territorio Bene Comune”, che ha coinvolto, per la sua costruzione, tante donne e tanti uomini alla ricerca di un programma che disegnasse una Provincia presente, solidale e sostenibile, non finisca qui.

Abbiamo molto da fare, dovremo far sentire la nostra voce, e quella dei tanti amministratori che ci hanno sostenuto. Per questo motivo ieri sera si è tenuta una riunione dei componenti di AmbientalMente e Democrazia è Partecipazione, nella quale abbiamo discusso le prime azioni da intraprendere all’interno del Consiglio Provinciale.

Resta l’amarezza per il risultato, dettato principalmente da chi, sebbene dichiarandosi nell’ambito del centrosinistra, ha fatto altre scelte al momento del voto.

Tuttavia non esiteremo a produrre proposte tese alla tutela sociale, ambientale, e al buon uso dei tanti fondi che il PNRR riserverà anche al nostro territorio. Tutte proposte presenti nel nostro programma, che merita di essere valorizzato e messo in campo.

Non abbiamo bisogno di opere faraoniche, ma di uno sguardo oculato al territorio e alle esigenze dei nostri cittadini. Nel corso di questa campagna elettorale abbiamo aperto un dialogo con diversi amministratori del territorio che sentono forte l’esigenza di sviluppare politiche che mettano al centro una visione ecologica a 360°, che tenga dentro anche esigenze sociali e di sviluppo economico ambientalmente compatibile.

Continueremo, in questo solco, attraverso il lavoro in particolare del Consigliere provinciale Paolo Lanfranchi, organizzando incontri periodici territoriali e mantenendo uno sguardo vigile sull’operato dell’Amministrazione Provinciale, non risparmiando critiche nell’interesse di tutti”.

AmbientalMente – Democrazia è Partecipazione