La Valletta, si è dimesso il consigliere Lanzotti, condannato in tribunale

Tempo di lettura: 1 minuto

La ratifica delle dimissioni è prevista questa sera, venerdì, in consiglio comunale

Nessun consigliere prenderà il suo posto visto che è andata esaurito l’elenco dei non eletti nella lista della maggioranza

LA VALLETTA – Verranno ratificate questa sera, venerdì, durante il consiglio comunale convocato per le 19.45 a villa Sacro Cuore le dimissioni del consigliere comunale Marco Lanzotti. Il rovagnatese aveva infatti deciso, già da un po’ di tempo, di rassegnare le dimissioni sia dall’incarico di consigliere in Consiglio comunale che nell’Unione dei comuni della Valletta per via della vicenda giudiziaria che l’ha visto a processo per accesso abusivo a un sistema informatico e telematico. Proprio lo scorso lunedì in tribunale a Lecco è stata emessa una sentenza di condanna in primo grado per l’ormai ex consigliere comunale rovagnetese, consigliere anche all’interno dell’Unione.

Nessuna persona prenderà il suo posto in aula visto che è andata esaurita, dopo la serie di dimissioni a raffica andata in scena nel 2017 quando il Comune aveva addirittura rischiato il commissariamento, la lista dei non eletti nella lista Noi La Valletta all’interno della quale effettuare un ripescaggio. Già priva da tempo dei consiglieri di minoranza, il consiglio comunale di La Valletta Brianza andrà avanti così a numero ridotto (il numero legale è comunque garantito) in attesa dell’imminente rinnovo previsto per la primavera 2020.