L’attuale vicesindaco è oggi l’unico candidato alle prossime elezioni a Civate

“La nostra politica nel segno della continuità nel ricordo del sindaco Rino”

CIVATE – Per lunghi anni è stato al fianco di Baldassare Mauri, prima nella sua giunta come assessore e poi con il ruolo anche di vicesindaco, ad oggi è l’unico candidato alla successione del compianto primo cittadino: Angelo Isella da tempo ha svelato il suo impegno per le prossime elezioni comunali e a breve presenterà ufficialmente la sua lista.

“E’ già definita al 95%, stiamo facendo le ultime valutazioni. La cosa che ci ha fatto sicuramente è aver avuto un numero di persone che si sono messe a disposizione ben oltre quelle necessarie per la composizione della lista. E’ molto bello e positivo – spiega – Ci saranno delle riconferme, metà del gruppo sarà lo stesso che oggi è in consiglio, ma ci saranno anche persone nuove”.

Il vicesindaco Angelo Isella

Una squadra che, prosegue Isella, lavorerà “nel segno della continuità con quanto fatto in passato da Rino e che tutto il gruppo ha sempre condiviso. Ovviamente gli anni passano, cambiano anche le esigenze delle persone ed è giusto che vengano date risposte diverse, è quanto ci aspettiamo dalle nuove forze che faranno parte della lista. Quello che non cambierà sarà l’attenzione al cittadino. Rino ci ha insegnato l’importanza di dialogare con tutti, su qualsiasi argomento, ad essere sempre disponibili al confronto”.

I progetti in programma per il futuro

Tra i progetti che la futura giunta Isella intenderà portare avanti c’è quello della scuola primaria di Civate, elementare e media, grazie anche al finanziamento di 1,2 milioni di euro messo a disposizione del Ministero.

“E’ uno degli interventi più importanti in programma, l’adeguamento dell’edificio scolastico alle nuove normative antisismiche che hanno alzato la classe di rischio per il nostro territorio; l’opera prevede anche la riqualificazione energetica della nostra scuola e questo ci permetterà di avere una migliore resa energetica e risparmi – spiega Isella – porremo poi attenzione al recupero degli edifici storici del centro e per l’ex Black&Decker, pur essendo privata, vorremmo cercare di trovare una soluzione insieme al curatore per dare un nuovo futuro a quell’area”.

Angelo Isella

Interventi saranno previsti anche sul fronte della sicurezza stradale, con il rifacimento dei marciapiedi di via alla Santa per i quali sono già stati stanziati 50 mila euro. “C’è poi la valorizzazione del patrimonio culturale e artistico del paese – ricorda Isella – con il sostegno alla candidatura di San Pietro al Monte a patrimonio dell’Unesco. Non mancherà l’attenzione ai servizi sociali e alla persona, ambito a cui Rino ha sempre tenuto molto”.

Infine i lavori al Ponte di Isella, in carico ad Anas, già avviati. “L’impresa ci ha fatto una buona impressione, vigileremo che l’opera prosegua nei tempi stabiliti”.

Sono trascorse due settimane dall’improvvisa scomparsa del sindaco Mauri, “è stato uno shock per tutti noi – ricorda Isella – siamo molto vicini alla famiglia. Il gruppo ha saputo mostrarsi unito e sta continuando a lavorare per portare avanti quanto Rino aveva iniziato”.