Un esponente della Lega lo indica come candidato sindaco

“Ha frainteso – dice Nogara – ma ci sarò se servirà il mio impegno”

VALMADRERA – Un malinteso o un’uscita anzitempo sulla candidatura della Lega a Valmadrera? Lo sapremo nelle prossime settimane se quanto ‘scappato’ venerdì sera a Stefano Simonetti, consigliere provinciale del Carroccio, corrisponde al vero oppure se frutto di un misunderstanding

“A Valmadrera candidati Rusconi e Nogara” avrebbe riferito venerdì  Simonetti in un occasione pubblica, facendo riferimento all’annunciata discesa in campo, per il centro sinistra, dell’ex sindaco e senatore Antonio Rusconi e dall’altra parte l’ex segretario provinciale della Lega lecchese che proprio venerdì’ aveva inviato un comunicato alla stampa attaccando l’avversario democratico.

Flavio Nogara

“Deve avere frainteso – fa sapere Flavio Nogara contattato telefonicamente – al momento non è prevista la mia candidatura. Certo è il mio impegno a sostegno del partito per vincere queste elezioni, a Valmadrera e negli altri comuni al voto. L’ho fatto come segretario provinciale e lo continuo a fare anche oggi che non lo sono più, dopo essermi dimesso per partecipare alle elezioni regionali”.

Oggi Flavio Nogara è nel consiglio di amministrazione delle Ferrovie: “Non credo che una candidatura a sindaco sia compatibile con questo ruolo – dice, memore della sua uscita dal consiglio regionale per un motivo analogo – ma sono a disposizione del partito, se sarà utile farò tutto quanto sarà necessario”.