Piano Estate 2021: il Parini apre le porte in anticipo agli studenti di prima

Tempo di lettura: 3 minuti

“Un percorso di socialità e introduzione al corso di studi superiori”

“I nostri ragazzi e la bellezza del ritrovarsi prima a scuola”

LECCO – “Gli studenti delle classi prime superiori hanno camminato negli ultimi due anni sui sentieri resi difficili delle medie inferiori. Li hanno iniziati all’alba del loro essere ragazzi e ce li ritroviamo neo-adolescenti in prima superiore dopo tempi di vita compressa nella socialità e a scuola. Come si apprestano ad avviare e verificare il corso di studi più adatto a ciascuno di loro? Quali “passaggi” di vita saranno necessari per affrontare gli anni decisivi della propria crescita, superando il tempo della pandemia Covid-19 ed attingendo alle loro riserve di resilienza e creatività per trasformare il negativo in opportunità, le mancanze in desideri rinnovati?”

Il viaggio che li porterà a diventare giovani inizia con la speranza di una normalità desiderata ma da viversi ancora dentro la necessità di “stare attenti” nelle relazioni e nei comportamenti e con la certezza di incontrare i “prof”, adulti appassionati e competenti nel vivere le relazioni educativo-didattiche che sono il cuore dello stare a scuola.

L’Istituto Parini di Lecco quest’estate ha pensato anzitutto agli studenti che varcheranno per la prima volta le porte dello storico Istituto Tecnico di via Badoni il 13 settembre per intraprendere il cammino verso maturazione e diploma, dapprima nel biennio comune e successivamente nel triennio di specializzazione più adatto. La dirigente scolastica Raffaella Crimella e il prof. Massimo Ripamonti hanno coinvolto un gruppo di docenti per ideare una settimana di vita insieme in anticipo rispetto al calendario scolastico ufficiale.

La dirigente Crimella con il professor Ripamonti
La dirigente Crimella con il professor Ripamonti

La decisione di utilizzo dei fondi stanziati dal Ministero è andata perciò nella direzione di realizzare azioni progettuali tese ad agevolare l’ingresso degli Studenti neo-arrivati al Parini. Lunedì 6 settembre i cancelli della scuola si apriranno – in sicurezza e nel rispetto di tutte le norme di legge – e fino a venerdì 9 i “primini” inizieranno ad assaporare il gusto dell’essere diventati ‘grandi’ ed essere finalmente arrivati alle superiori. Italiano, Matematica, Lingue tanto per iniziare a riprendere confidenza con parole, numeri e alfabeti differenti. I docenti che si sono resi disponibili per predisporre unità didattiche ad hoc insegnano queste discipline ed attraverso di esse avvieranno la conoscenza degli Studenti e delineeranno le nuove strade di conoscenza e studio che si aprono davanti a loro.

Il progetto coordinato dal prof. Ripamonti e costruito durante l’estate è stato reso noto alle famiglie – quasi a mo’ di lieta sorpresa – solo sabato 28 agosto: “La risposta in questa settimana è stata davvero entusiastica anzitutto nei numeri degli studenti che hanno aderito: a giovedì 2 settembre gli iscritti ammontano già a 140, oltre il 60% degli alunni che inizieranno il 13 l’anno scolastico … e mancano ancora due giorni per completare le iscrizioni. L’apprezzamento più significativo però è stato quello dei genitori che hanno scritto e telefonato alla dirigente Crimella per complimentarsi dell’iniziativa inattesa ed esprimere apprezzamenti sinceri”.

La settimana di “scuola in anticipo” parte dunque con le migliori premesse. Docenti, personale amministrativo e ausiliario sono in fermento tra le mura della scuola per predisporre tutto e creare le condizioni migliori possibili per realizzare il “Piano estate 2021”: “A voi la palla perciò, carissimi studenti delle classi prime per iniziare a giocare la partita delle superiori con una settimana straordinaria di ritiro pre-campionato!”