Mandello. Ultimi ritocchi al lungolago di Olcio: in arrivo aree verdi e illuminazione

Tempo di lettura: 2 minuti
Lungolago Olcio

Già cominciati i lavori di piantumazione. Al via il 3 ottobre gli interventi connessi alla luminaria

Ancora da definire il futuro gestore del chiosco: auspicato entro l’anno l’avvio di una gara per assegnare la concessione

MANDELLO – Ormai è solo questione di dettagli e presto il lungolago di Olcio, per lo meno nel suo primo lotto, sarà terminato. La struttura, situata nell’omonima frazione di Mandello, nonostante la già avvenuta apertura al pubblico di quest’estate manca ancora di alcuni elementi per essere completata, in particolare degli spazi verdi e dell’illuminazione.

“Per quanto riguarda il verde, i lavori sono cominciati settimana scorsa – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Andrea Tagliaferri – e ormai siamo pronti per piantare le specie in progetto. Per l’installazione dell’illuminazione pubblica invece bisognerà attendere il 3 ottobre”.

Lungolago Olcio

Resta ancora da definire a chi sarà affidato il futuro chiosco dell’area, altro tassello mancante per sancire come definitivamente chiusi i lavori sull’opera, costata fino a questo momento sui 750.000 euro e per metà finanziata dall’Autorità di Bacino, che vedranno un successivo proseguo nel 2023 con il prolungamento del marciapiede e la realizzazione del camminamento a lago fino alla Chiesa di S.Eufemia.

Ci stiamo affidando a un’azienda apposita per valutare la concessione e il piano finanziario connesso agli investimenti da compiere: chi diventerà gestore dovrà infatti completare il chiosco, anche nelle sue parti interne, e dovrà occuparsi di amministrare tutta l’area. Crediamo e speriamo entro l’anno di procedere con la gara per l’assegnazione, in modo da avere almeno entro l’inverno prossimo un concessionario”, conclude il vicesindaco.

Lungolago Olcio