Calco, prima riunione per la neonata Pro Loco

Tempo di lettura: 2 minuti

CALCO – Prima riunione ieri sera, venerdì, in sala consiliare per la neonata Pro Loco di Calco. L’associazione, presieduta da Ramona Panzeri, si è costituita il 14 maggio davanti al notaio Mangili di Cisano e ha già ben in mente le idee e i progetti per il futuro. L’incontro di ieri sera è servito per presentarsi ai calchesi e raccogliere idee e suggerimenti, anche sul logo. A dare il benvenuto ai soci fondatori del sodalizio il sindaco Stefano Motta, ben contento di aver visto nascere questa nuova realtà in paese. “Sia ben chiaro a tutti che la Pro Loco è l’associazione al servizio delle altre, non quella che comanda e domina sulle altre – ha precisato il sindaco, omaggiato della tessera numero uno -. Vi deve guidare la consapevolezza che siete nati oggi e la correttezza dei rapporti”.

Ramona Panzeri e Stefano Motta

Costituita a tavolino grazie alle disponibilità fornite dai soci fondatori, l’associazione ha intenzione di crescere e raccogliere sempre più consensi e aderenti. L’obiettivo è quello di giungere tra sei mesi a indire le elezioni per votare il nuovo consiglio direttivo. La Pro Loco si iscriverà settimana prossima alla Siae e poi all’albo comunale delle associazioni e a quello provinciale. L’intenzione è quella di affiliarsi anche all’associazione regionale delle Pro Loco per sfruttare i vantaggi fiscali derivanti da questa appartenenza.

Tra le priorità della neonata associazione quella di occuparsi della festa di Calco in programma a settembre nell’area San Vigilio. E’ previsto un accordo con l’associazione Mato Grosso per la gestione della cucina mentre i volontari calchesi si occuperanno del programma e dei contenuti della festa”. Della Pro Loco fanno parte, oltre a Panzeri, il vice presidente Walter MangiagalliIlaria Ravasi come segretaria, Stefania SalaAlberto CorneoMarilena ValsecchiSilvano PirovanoManuel Consonni e Riccardo Sala.