Scherma. Mattia Magni, ultima stoccata fatale

Tempo di lettura: 1 minuto
Mattia Magni (Circolo della scherma Lecco)
Mattia Magni (Circolo della scherma Lecco)

Ottime qualifiche per il lecchese, che però perde al secondo turno di diretta

Fatale la sconfitta contro il romagnolo Gueltrini

ROMA – Mattia Magni non fa molta strada nella seconda prova Giovani, valida per la qualificazione al campionato nazionale Giovani. Lo spadista lecchese si è infatti fermato al secondo turno a eliminazione diretta.

La giornata di Magni inizia nel migliore dei modi, con un girone di qualificazione di altissimo livello. Il lecchese vince cinque assalti su sei, perdendo solo all’ultima stoccata (4-5) col trevigiano Paolo Santoro.

Ammesso nella fase a eliminazione diretta alla quarantasettesima posizione complessiva, Magni non ha problemi a sbarazzasi al primo turno del napoletano Rutoli, battuto col punteggio di 15-9. Nel secondo turno, a sorpresa, la corsa di Magni viene stoppata dal romagnolo Gueltrini, solo 82° alla fine del girone di qualificazione. Al termine di una sfida equilibrata Magni perde all’ultima stoccata (14-15) contro un avversario non certo irresistibile. Un vero peccato, in una giornata dove il lecchese aveva tirano molto bene.

Accreditato della posizione numero trentasei in classifica, Magni conclude il suo torneo con un non certo soddisfacente 74° posto assoluto.