Partito senza essere testa di serie, Orianda è volato sino in finale.

Adamo Panzeri: “Un lottatore, alza sempre il suo livello nei tornei.”

SALÒ – Dietro l’ombra di Lorenzo Frigerio nel “giardino” del Tennis Club Lecco stanno spuntando diversi giovani talenti da tenere d’occhio anche a livello nazionale. L’ultimo in ordine di tempo è il giovanissimo Andrea Orianda, in grado di ottenere la qualificazione al campionato nazionale U14 domenica scorsa sui campi della società Canottieri Garda Salò.

Orianda è stato impegnato nei Campionati Individuali Regionali U14, torneo che ha avuto luogo la settimana scorsa e si è concluso domenica. Il portacolori del Tennis Club Lecco è giunto sino in fondo, perdendo purtroppo la finale in tre set contro la testa di serie numero uno Matteo Salvi.

Il percorso di Orianda (3.4) è stato superlativo. Presentatosi senza essere testa di serie, al secondo turno ha battuto Luca Colletti (numero due del tabellone) in tre set. Sconfitto senza problemi Alessandro Tesolin (6-2 6-3), Orlanda ha proseguito la sua serie vincente contro Leonardo Pisa (6-4 7-5) e steso in semifinale il quotato Alessandro D’Adda – terza testa di serie del torneo) con un perentorio 6-3 6-2.
Nella finalissima contro Salvi, Orlanda si è trovato avanti di un set, ma non è riuscito a chiudere il match, perdendo 3-6 6-4 6-0.

“Ha fatto un grande torneo perché ha vinto tante partite contro ragazzi anche più forti di lui, almeno sulla carta – dichiara il Responsabile Tecnico del Tennis Club Adamo Panzeri – lui è un lottatore e riesce sempre ad alzare il livello in torneo rispetto all’allenamento, quindi il risultato non mi sorprende più di tanto; Andrea è uno dei ragazzi più interessanti del vivaio e ci farà divertire tra qualche anno: ha sempre un atteggiamento impeccabile e lo considero il migliore dei suoi punti di forza. Vorrei anche ricordare altri due nostri prospetti, Giulia Riella e Nicolò Casiraghi, che ieri hanno vinto il “rodeo” a Chiavenna.”

Il risultato ottenuto a Salò qualifica il nostro tennista come uno dei soli tre rappresentanti lombardi al torneo nazionale U14 che si svolgerà a settembre.