Coronavirus, a Premana i contagiati sono 13. In Valsassina è il secondo paese più colpito

Tempo di lettura: 2 minuti
Il sindaco Elide Codega

La comunicazione del sindaco ai cittadini: “In Valsassina siamo il paese più colpito dopo Ballabio”

Le indicazioni per chi ha sintomi influenzali e/o febbre: “Non abbassiamo la guardia”

PREMANA – Il sindaco di Premana Elide Codega ha aggiornato in merito alla situazione Coronavirus in paese.

“Sono ad oggi tredici i compaesani per i quali il tampone ha dato esito positivo – scrive il sindaco – il numero di contagiati continua dunque a crescere nonostante le notizie che arrivano dai bollettini più recenti della Protezione Civile Nazionale e di Regione Lombardia evidenziano un miglioramento della situazione. In Valsassina, dopo Ballabio, siamo il paese con il maggior numero di positivi al Covid19”.

“Non ci è dato sapere quale sia il motivo per cui abbiamo una così alta incidenza di positivi, ma sicuramente l’altissima dinamicità dei premanesi, in ambito lavorativo e sociale, li ha involontariamente esposti a questo contagio. Quello che dobbiamo fare per riprendere la vita di tutti i giorni è continuare oggi a rispettare tutte le indicazioni che ci sono state dettate. Oltre a seguire il distacco sociale e le importanti norme igieniche per evitare al massimo la possibilità di contagio, vorrei evidenziare una importante azione da fare” ha proseguito Codega. “Se avete sintomi influenzali e/o febbre a 37,5 o superiore, isolatevi e sentite il vostro medico curante. Se la condizione persiste per 3-4 giorni, esigete dal vostro medico curante di essere visitati in modo approfondito a casa o in ambulatorio. Premanesi, non facciamo calare l’attenzione e l’impegno nel combattere il contagio di questa infima malattia”.