Basket femminile. La Lecco Basket Women pronta a ripartire

Tempo di lettura: 2 minuti
Coach Valentina Canali (Lecco Basket Women)

Le ragazze di coach Valentina Canali pronte a tornare in palestra

Società ambiziosa, si valuta la richiesta d’iscrizione alla Serie C

LECCO – La Lecco Basket Women è una delle tante società che, visto l’aggravarsi della pandemia ha scelto di sospendere in via precauzionale l’attività sportiva e non partecipare a campionati federali per la stagione 2020/21.
Col miglioramento della situazione epidemiologica le ragazze del presidente Paolo Benzoni sono pronte per tornare in palestra.

“Dopo una lunga attesa possiamo tornare a stare insieme in palestra e vedere le nostre ragazze in bluceleste dare sfogo alla loro grande passione, non vediamo l’ora di sentire di nuovo il rumore dei palloni e la voce squillante della nostra allenatrice – dichiara il massimo dirigente lecchese – ci stiamo dedicando per organizzare al meglio la prossima stagione, col sogno di poter svolgere l’attività nel palazzetto della nostra città. C’è tanta voglia da parte di tutti noi di riprendere e di tornare a rivivere tutto quello che fa parte del nostro mondo sportivo e non solo”.

Entusiasta anche l’allenatrice Valentina Canali, al primo anno nella società lecchese.

“Ritorneremo in campo con delle sedute di allenamento dopo lo stop dello scorso autunno. In quel periodo siamo rimasti tutti con l’amaro in bocca per un nuovo corso appena partito e bloccato sul nascere, certi che sarebbe stata una stagione coinvolgente – dichiara coach Canali – ora vogliamo ritrovarci e riscoprire il piacere di divertirci e fare pallacanestro insieme, iniziando a seminare qualcosa per la prossima stagione».

Tra gli obiettivi del prossimo anno ci sarebbe anche la richiesta di iscrizione alla serie C, accolta favorevolmente dall’allenatrice. “Crediamo che il gruppo sia valido e il salto di categoria potrà essere un viatico ad una crescita su più fronti, anche in termini di collaborazioni. Abbiamo contattato alcune giocatrici di categoria anche superiore, che verosimilmente vedremo appunto a giugno, e stiamo lavorando per individuare gli spazi palestra adeguati. Prima di concludere Voglio spendere una parola per le mie ragazze, che in questi mesi non hanno mai smesso di tenersi in allenamento in modo individuale e di gruppo, con sedute di lavoro condivise online, dimostrando spirito di gruppo e voglia di esserci, e questo lo apprezzo molto. Ho sentito tutte personalmente e ho trovato veramente un grande desiderio di ripartire e ritrovarsi, e questo ha dato una sensazione estremamente positiva. Non vedo l’ora di tornare sul campo con tutte loro e riprendere da dove ci siamo lasciate, e che possa essere davvero un nuovo, definitivo inizio”.