Confindustria Lecco Sondrio: nominati i nuovi presidenti di Categoria

Tempo di lettura: 5 minuti

Saranno a capo dei rispettivi Consigli Direttivi per il biennio 2022-2024

Per la Categoria Plastica, Chimica, Farmaceutica eletto Luigi Mario Ceruti Puricelli; per la Categoria Servizi Roberto Morganti. Confermato Giacomo Riva per la Categoria Metalmeccanico

LECCO – Tempo di assemblee per Confindustria Lecco e Sondrio: votati nei giorni scorsi i presidenti delle Categorie merceologiche Plastica, Chimica, Farmaceutica; Servizi e Metalmeccanico, e le altre cariche sociali per il biennio 2022-2024.

Categoria merceologica Plastica, Chimica, Farmaceutica

Luigi Mario Ceruti Puricelli presidente Categoria Plastica Confindustria
Luigi Mario Ceruti Puricelli, presidente Categoria Plastica

Eletto presidente della Categoria merceologica Plastica, Chimica, Farmaceutica, durante l’assemblea tenutasi il 29 luglio presso l’azienda Pharmalife Research di Garbagnate Monastero, Luigi Mario Ceruti Puricelli (Puricelli). Nominati invece vicepresidente Paolo Bestetti (Plastivar), consiglieri Anna Crupi (Pharmalife Research) e Laura Zoia (Charles River Laboratories Italia) e rappresentanti Piccola Industria Massimo Denti (Tecnoplastica Group) e Alfredo Bresciani (Satinal), che con il presidente compongono il Consiglio Direttivo.

“Dopo la pandemia con tutte le conseguenze che conosciamo, anche dal punto di vista della socialità, mentre stiamo affrontando un periodo segnato dalla guerra nel nostro stesso continente e dalle difficoltà di un’economia globale che sta rivedendo alcuni parametri fondamentali, è più che mai necessario incontraci e riportare al centro il valore dell’Associazione“, afferma il Presidente della Categoria Luigi Mario Ceruti Puricelli.

“La prima direttrice da seguire nel programma per il prossimo biennio è quella che ci vedrà rilanciare ulteriormente il coinvolgimento delle imprese di ogni dimensione nelle attività della Categoria – prosegue -. Questo sarà possibile in particolare grazie all’organizzazione di alcuni eventi che stimolino il confronto su problemi comuni. Alcuni temi in particolare sono già stati individuati per un approfondimento, penso alla cultura della sostenibilità nelle sue diverse declinazioni e alla digitalizzazione, oltre che ai percorsi per ottenere la certificazione B-Corp, ma confido che dal confronto fra imprese possa nascere un dibattito stimolante che si estenda anche ad altre questioni, da far emergere proprio su indicazione delle aziende con un allargamento della partecipazione ad un numero sempre maggiore di colleghi”.

Categoria merceologica Servizi

Roberto Morganti Presidente Categoria Servizi Confindustria Lecco
Roberto Morganti, presidente Categoria Servizi

Durante l’assemblea del 26 luglio presso la sede a Lecco di Confindustria, dedicata alla Categoria merceologica Servizi, nominato nuovo presidente Roberto Morganti (Morganti Insurance Brokers). Eletti invece come vicepresidente Emanuele Piasini (Webtek), i consiglieri Luca Genini (Autotorino) e Mario Goretti (Agomir) e il rappresentante Piccola Industria Andrea Pontiggia (Creeo Studio), che con il presidente compongono il Consiglio Direttivo.

“Ringrazio l’Assemblea che mi ha eletto e in particolare il collega Riccardo Riva che, in questi anni di difficoltà, è riuscito a fare un ottimo lavoro – afferma il presidente della Categoria Roberto Morganti. – Sono molto contento di questo importante incarico che cercherò di portare avanti con il massimo impegno e dedizione insieme al Consiglio, espressione di realtà diverse per tipologia di attività che rappresentano una compagine rilevante all’interno dell’Associazione, a dimostrazione che il nostro territorio, caratterizzato dalla presenza di numerose aziende manifatturiere, è riuscito a far crescere anche un terziario molto importante”.

Continua Morganti: “Diverse realtà della Categoria sono infatti eccellenze non solo a livello regionale, con anche importanti attività sul territorio nazionale e non solo. Nell’ambito del programma confermeremo la presenza alla terza edizione dell’evento organizzato dal Sistema Confindustria “Rinascimento Digitale”, rinnoveremo e intensificheremo la comunicazione per il nostro “Sportello Servizi”, un progetto portato avanti con forza e determinazione dal precedente Consiglio, nonostante tutte le criticità del periodo, che crea sinergia e conoscenza tra il manifatturiero e la nostra Categoria. Infine promuoveremo una maggiore partecipazione da parte delle imprese del nostro settore all’attività della Categoria, rendendola più ricca e vivace”.

Categoria merceologica Metalmeccanico

Giacomo Riva presidente Categoria Metalmeccanico Confindustria Lecco Sondrio
Giacomo Riva, presidente Categoria Metalmeccanico

Confermato invece nel corso dell’Assemblea della Categoria merceologica Metalmeccanico, svolta sempre nella sede di Lecco dell’Associazione il 25 luglio, Giacomo Riva (Electro Adda) come presidente della compagine. Nel coro della riunione, confermata anche la vicepresidente Teresa Pucci (Nuovo Pignone), ed eletti i consiglieri Alberto De Matthaeis (Carcano Antonio), Paolo Mainetti (Valtecne), Raffaella Roda (Trafilerie San Paolo), Paolo Bonaiti (ITLA Bonaiti), Rosa Molinari (Defremm) e Marco Corti (Costamp Group), e i rappresentanti Piccola Industria Marco Campanari (CICSA), Andrea Venini (Venini) e Marco Gritti (Farina Presse), che con il presidente compongono il Consiglio Direttivo.

Il settore metalmeccanico, che storicamente a livello territoriale conta su un numero molto significativo di aziende ed addetti, nel tempo e in modo accelerato negli ultimi anni è stato protagonista di grandi cambiamenti, prima di tutto sulla spinta di forti investimenti nella componente tecnologica e mantenendosi fortemente competitivo anche grazie alla capacità di guardare ai mercati esteri” – evidenzia il presidente della Categoria Giacomo Riva. – In questo momento le nostre preoccupazioni sono forti sia per i problemi ben noti legati ai rincari di energia e materie prime, e all’insufficiente disponibilità di competenze da inserire nelle nostre fabbriche, sia a causa dell’instabilità politica che rischia di vedere il Paese affrontare in una posizione di debolezza un periodo che si prospetta come particolarmente difficile, non da ultimo per la complessa situazione politica internazionale”

Volge poi fiducioso lo sguardo al futuro: “Quello che auspichiamo è che presto si possa avere stabilità di Governo per procedere con le riforme e l’attuazione del PNRR, aspetti di importanza vitale non solo per le imprese ma per il benessere del sistema economico e sociale nel suo complesso, e che il Paese mantenga il ruolo di primo piano che gli compete, in particolare sullo scenario europeo. Sono convinto che, a maggior ragione in questo momento, sia fondamentale che le imprese restino il più possibile coese, per portare avanti azioni condivise finalizzate ad obiettivi comuni. Questo è lo spirito con il quale ci impegneremo anche come Categoria e ringrazio sin da ora la vicepresidente e tutti i componenti del Consiglio per il tempo e le energie che dedicheranno alla nostra Associazione”.