Ballabio. La Regione approva il bando AREST

Tempo di lettura: 2 minuti
Ballabio rendering progetto Combi Arialdo

Il bando è stato presentato da Comune (capofila), Provincia e dall’azienda “Gruppo Combi Arialdo”

Il sindaco: “Colgo con piacere che Regione Lombardia si sia espressa favorevolmente verso un’iniziativa importante per lo sviluppo economico di Ballabio”

BALLABIO – La Giunta Regionale si è espressa positivamente in merito al bando AREST, accordo di rilancio economico, sociale e territoriale, presentato dal Comune di Ballabio (capofila) unitamente alla Provincia di Lecco e al partner privato “Gruppo Combi Arialdo”.

La notizia è giunta in data odierna, lunedì, ed è stata così accolta dal sindaco Giovanni Bussola: “Colgo con piacere che Regione Lombardia si sia espressa favorevolmente verso un’iniziativa importante per lo sviluppo economico di Ballabio. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo primo obiettivo. Inizia ora la fase più importante, quella di confronto e negoziazione, con cui si approfondiranno aspetti, ruoli e azioni, al fine del raggiungimento di un futuro accordo di programma. In questo contesto verrà valutato anche l’ingresso di altri nuovi partner privati che fossero interessati”.

Giovanni Bussola
Il sindaco Giovanni Bussola

Con l’ok di Regione Lombardia il comune di Ballabio riuscirà a coprire il 50% del costo delle opere relative al rifacimento di via per Morterone (circa 950 mila euro), mentre la restante parte verrà coperta dallo scomputo oneri relativo all’intervento richiesto dall’azienda ballabiese “Gruppo Combi Arialdo”.
A questa somma si aggiungerà quella di 400mila euro per gli standard qualitativi, versati sempre dalla Combi Arialdo, con i quali la Giunta Bussola intende realizzare opere pubbliche che vedeno tra le priorità la risoluzione del problema parcheggi a Ballabio Superiore.

“Adesso ci aspetta una fase negoziale molto fitta – prosegue il sindaco Bussola – Dovremo entrare nel merito degli interventi e del progetto Combi Arialdo, aprendo il tavolo di lavoro anche anche ad altri partner privati del compartimento industriale interessati a presentare idee e interventi migliorativi”.

Resta tuttavia ancora aperta la partita relativa al bilancio che la Giunta Bussola deve ancora approvare dopo la bocciatura incassata nell’ultimo consiglio comunale. Ultima chance venerdì 24 giugno, data del prossimo consiglio, dove l’approvazione del bilancio sarà decisiva per il prosieguo del mandato del sindaco Bussola.

Su questo aspetto lo stesso sindaco chiosa: “Spero che il lavoro intrapreso possa proseguire senza ulteriori intoppi per il bene di tutta la comunità ballabiese”.