Pescate. La Giunta paga 2500 mascherine per dipendenti e volontari

Tempo di lettura: 1 minuto
Il sindaco di Pescate Dante de Capitani

L’amministrazione bypassa le procedure burocratiche

Anche chi lavora in attività fondamentali può chiedere al sindaco

PESCATE – Per bypassare tutte le procedure burocratiche che il comune deve porre in atto per gli approvvigionamenti, i membri della giunta comunale di Pescate hanno deciso di acquistare direttamente, pagandole di tasca propria, 2500 mascherine di protezione da mettere a disposizione sia dei dipendenti comunali e i volontari che per la popolazione di Pescate.

“La giunta, anche contando sulle conoscenze internazionali dell’assessore Elio Valsecchi, in questi giorni è impegnata a reperire altre mascherine di tutte le tipologie necessarie – ha spiegato il sindaco Dante De Capitani -. Tutti i pescatesi che in questa emergenza stanno lavorando in attività considerate fondamentali e che non hanno i dispositivi, possono richiedere gratuitamente le mascherine al sindaco telefonando in municipio”.