Pericolo slavine, chiuse le strade per Morterone, Cainallo e Avano

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Provincia chiude al transito alcune strade per il pericolo slavine

Chiusa la provinciale tra Ballabio e Morterone, tra Parlasco e Cainallo, tra Moggio e Valle Bordesegli

MORTERONE – A seguito delle ultime copiose nevicate scese in Valsassina e nelle zone montuose dell’Alto Lario, la Provincia di Lecco ha emanato diverse ordinanze per chiudere totalmente al transito alcune strade provinciali per il rischio di slavine.

Sabato lungo la SP 63 di Morterone si è verificato il distacco di alcune slavine dai pendii sovrastanti la sede stradale e per permettere lo scarico della neve dai pendii e nel contempo garantire l’incolumità e la sicurezza, la provinciale è stata chiusa fino a prossima comunicazione, da via Sandro Pertini a Ballabio alla località Forcella di Olino nel comune di Morterone.

Per lo stesso motivo è stata decisa la chiusura totale della SP65 di Esino, dal bivio in località Cainallo all’ingresso del centro abitato di Parlasco e sulla Sp67 Alta Valsassina e Valvarrone tra Pagnona e la località Avano di Tremenico. Chiusa per lo stesso motivo la Sp 64 Prealpina Orobica dalla fine del centro abitato di Moggio alla Valle Bordesegli, al confine con Provincia di Bergamo.

Chiusa da mercoledì per una danneggiamento strutturale in galleria anche la provinciale tra Ponte di Tartavale e la località Portone di Bellano.